L'affettività LGBT al MO.OM Hotel

24/feb/2012 22.35.17 MO.OM Hotel Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La risposta dell’associazione Arcilesbica di Verona alle affermazioni dell’ex ministro Carlo Giovanardi parte dal MO.OM design hotel e motel, in provincia di Varese. Il luxury boutique hotel è stato infatti scelto come location per uno shooting fotografico dedicato all’affettività LGBT.

 Giovanardi, intervistato durante una trasmissione sull’emittente radiofonica Radio24 aveva dichiarato che «esistono organi costruiti per ricevere e altri costruiti per espellere» e che «vedere due donne che si baciano in strada è come vedere uno che fa pipì». A queste esternazioni il mondo gay-lesbico reagisce riaffermando che “C’è solo un organo per amare: il cuore”.

 Questo il titolo scelto per l’evento che si terrà al MO.OM Hotel di via San Francesco 15 a Olgiate Olona il prossimo 8 marzo dalle ore 10 alle 17. Il visual artist Donato Fusco, che ha deciso per l’occasione di schierarsi dalla parte del mondo LGBT, realizzerà una serie di scatti fotografici.

 Lo shooting sarà totalmente gratuito e tutt* sono invitat* a partecipare.

 «È una buona occasione per rispondere all’ignoranza imperante e mostrare una volta di più all’Italia che gay non significa pervertito �“ sottolinea Rita Di Martino, presidente di Arcilesbica Verona �“ Essere omosessuali significa soprattutto amare oltre le apparenze».

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl