Guidare con lo zodiaco

25/feb/2012 07.01.15 Silvia Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Se dovete chiedere un passaggio affidatevi a un amico sagittario. Meglio lasciar perdere, invece, i nati sotto il segno del cancro. Alle voci amore, lavoro e salute DirectLine aggiunge un altro capitolo: comportamento alla guida. La compagnia assicurativa di polizze online ha infatti conteggiato la percentuale di incidenti stradali provocati da ciascun segno. Tra sagittario e cancro corre una bella differenza. La maggior percentuale di incidentalità è stata infatti riscontrata con i nati del cancro, responsabili del 9,43% dei sinistri avvenuti nel 2011. A salire sul podio sono poi la bilancia e il leone. Qualche preoccupazione è legittima se vi trovate passeggeri di un gemelli, di un capricorno e di un toro. Sopra gli otto punti percentuali si trovano anche i nativi dell’ariete, appena meno virtuosi dei nati sotto l’acquario. Insomma, se volete dormire sonni tranquilli fareste bene a scegliere un amico sagittario, che, al volante, ha causato appena il 7,16% degli incidenti stradali dello scorso anno. Bene anche la vergine e scorpione che precedono di poco i pesci. Interessante la suddivisione dei sinistri considerando i quattro elementi. La maglia nera spetta ai segni di aria che insieme hanno determinato il 26% degli incidenti. Tra tutti i segni, il 18% di essi, preferirebbe guidare una macchina ibrida nuova  . Ci sono diversi tipi di auto ibrida, auto con sistema di start e stop, micro ibride, full hybryd e plug – in. Ognuno di questi tipi si differenzia dall’altro per varie caratteristiche. Le più diffuse sono le full hybryd, sono le uniche in grado di viaggiare in modalità solo elettrica, anche se a volte solo a bassa velocità (50 - 60 Km/h), grazie a motori elettrici e batterie più potenti. Questa caratteristica può essere sfruttata principalmente in città, ed è proprio per questo motivo che le auto ibride godono di incentivi statali e possono circolare liberamente anche in quelle città in cui vigono limitazioni al traffico. Le auto ibride, dovranno competere sul mercato con la Accord

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl