Quanto costa un impianto ai denti?

Quanto costa un impianto ai denti?.

Luoghi Italia
Argomenti medicina, odontoiatria, economia, anatomia

02/mar/2012 17.07.11 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

In questo articolo faremo luce su una domanda che spesso viene posta al proprio medico dentista. In Italia, il servizio sanitario pubblico, prevedere il pagamento di un ticket agevolato, solo per alcune tipologie di interventi quali: visite di controllo e pulizia dei denti (ablazione del tartaro), sigillatura dei molari, estrazione di denti cariati. Sono escluse le protesi, sia parziali che totali, in resina.

Gli interventi del servizio sanitario pubblico, nel campo dell’ortodonzia e odontoiatria, si orientano prevalentemente verso la prevenzione, soprattutto nei pazienti minori. Alcuni regioni hanno stanziato dei fondi anche per l’impianto di protesi in resina, sia totali che parziali, ma in questo caso si deve rientrare in un determinato range economico (solitamente un reddito inferiore ai 10.000 euro all’anno) per poter usufruire di queste spese con il ticket ridotto.

Per il resto, ci si deve rivolgere alle cliniche private, soprattutto per chi desidera usufruire delle nuove tecniche come la sedazione cosciente o l’implantologia. L’implantologia, sia a carico immediato che differito, è uno dei settori più costosi in campo odontotecnico. Un impianto può partire dai 1.000 ai 1.800 per la singola protesi.

Per un intera arcata dentaria i prezzi possono partire dai 10.000 euro per arrivare ai 18.000 euro, dipende dai singoli casi. Per maggiori info e per un preventivo clicca su implantologia dentale costi. L’implantologia, inoltre, non può essere applicati a pazienti con diabete o sotto trattamento di radioterapia. 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl