Traduzione e tecnicismi, cosa c’è da sapere

09/mar/2012 17.32.05 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Oggi qua e domani là. Le abitudini di molti sono cambiati, la mobilità è divenuta ormai un necessità con la quale convivere. Sono lontani ormai i tempi in cui si stava ben radicati al territorio, legati in maniera viscerale alla propria terra e alle proprie origini. Oggi, vuoi per necessità vuoi perché prendere un aereo è diventato facile e accessibile come prendere il treno, si viaggia molto più di prima. Ci si sposta di nazione e nazione con grande assiduità, sia per lavoro che per turismo. Quando si ha che fare con persone di un altro Paese la prima cosa a cui si pensa è la lingua, fondamentale in ogni contesto per portare a buon fine la comunicazione.

A supporto di chi per forza di cosa, viaggiando o no, si trova di fronte alla necessità di dover intrattenere rapporti con l’estero anche con la traduzione documenti ci sono delle agenzie specializzate che offrono svariati servizi in questo campo, in particolare per ciò che riguarda le traduzioni tecniche. Sono svariati i campi in cui i tecnicismi di una lingua risultano determinanti sul risultato complessivo della traduzione, basti pensare alla traduzione legale, oppure alle traduzioni finanziarie. Ma è proprio l’ambito legale a necessitare di traduttori professionisti che devono essere sottoposti a una speciale abilitazione, che varia per Paese e per lingua, che permette loro di poter effettuare le cosiddette traduzioni giuridiche. Tradurre da una lingua ad un'altra un documento amministrativo, un atto notarile o un atto giudiziario sono solo alcune delle azioni concrete permesse dalla traduzione giurata.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl