Cambiare le gomme alla moto

Cambiare le gomme alla moto.

14/mar/2012 17.35.16 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Da qualche anno avete comprato una moto, il vostro sogno di quando eravate bambino, e vi sta dando molte soddisfazioni. La utilizzate anche di più di quanto avevate previsto, nonostante gli impegni di lavoro pressanti e il costo della benzina proibitivo degli ultimi tempi. Fino ad ora non vi eravate preoccupati per l’usura dei pneumatici, ma vi state chiedendo se è ora di cambiarli. Prima di andare dal gommista però volevate saperne qualcosa di più per non mettervi completamente nelle mani di quello che lui vi dirà con la vostra due ruote davanti.

Innanzitutto bisogna chiarire che le gomme di una qualsiasi moto no si usurano con la stessa velocità. La ruota posteriore infatti si consuma molto più velocemente. Per questo se li sostituite entrambi il gommista dovrà tendere a montarvi un treno di gomme concepito in modo che i consumi siano armonizzati, con resistenze diverse tra pneumatico posteriore e anteriore. Un controllo preventivo, in ogni caso, potete farlo anche da soli. Sui pneumatici esistono degli indicatori di usura all’interno delle scolpiture. Se l’indicatore è al minimo dovete correre a far cambiare la gomma. Un limite di massima, che può variare a seconda dei modelli sia delle ruote che della moto, è circa 6000 kilometri, dopo il quale dovrete operare la sostituzione.

In ogni caso, cercando sul web le parole “pneumatici moto”, troverete molti siti che dispensano consigli sui migliori comportamenti da tenere, e forum con tanti appassionati ed esperti a cui potrete chiedere informazioni.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl