Presentato a Bordeaux un metodo di portata mondiale per interrompere il ciclo delle fratture da fragilit? / L'IOF lancia la piattaforma "Capture the Fracture" (Cattura la frattura) per sistemi coordinati di collegamento tra servizi post-fratture

22/mar/2012 11.08.59 Pr NewsWire Aziende Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Presentato a Bordeaux un metodo di portata mondiale per interrompere il ciclo delle fratture da fragilità / L'IOF lancia la piattaforma "Capture the Fracture" (Cattura la frattura) per sistemi coordinati di collegamento tra servizi post-fratture

BORDEAUX, Francia, March 22, 2012/PRNewswire/ --

Oggi, al congresso europeo sull'osteoporosi e l'osteoartrite, esperti sanitari e
rappresentanti di associazioni nazionali di pazienti di tutto il mondo hanno partecipato
ad una sessione specializzata dedicata al problema della fratture secondarie e alla loro
prevenzione.



Il problema principale riguarda i pazienti che hanno subito una prima frattura e per i
quali il rischio di una frattura secondaria è doppio. Infatti, nonostante questo rischio
elevato, tali pazienti per la maggior parte non sono sottoposti a indagini, né sono
trattati, per l'osteoporosi, la patologia che è causa soggiacente delle fratture da
fragilità. Le fratture sono un'importante causa di sofferenza e disabilità che produce
un costo enorme per la sanità in tutto il mondo.



La professoressa Kristina Åkesson, relatore principale al congresso, presidente del
gruppo di lavoro sulle fratture della Fondazione internazionale osteoporosi (IOF), ha
svelato l'intenzione dell'IOF di lanciare la campagna "Capture the Fracture" (cattura la
frattura): un'iniziativa globale che agevolerà l'introduzione di sistemi di collegamento
coordinati multidisciplinari tra servizi assistenziali per la prevenzione delle fratture.
Come ha sottolineato Kristina Åkesson, in quasi tutti i paesi esiste un grave vuoto
medico-assistenziale dopo una frattura e il sistema coordinato multidisciplinare di
collegamento tra servizi assistenziali rappresenta la strategia più efficiente in
assoluto per migliorare direttamente l'assistenza al paziente e ridurre così la spirale
dei costi sanitari connessi alle fratture.



Il COO dell'IOF, Judy Stenmark, per parte sua, ha sollecitato i decisori politici
affinché agiscano spiegando che per ridurre in modo significativo il tasso di fratture, i
sistemi sanitari devono rivolgersi ai pazienti a rischio maggiore. La campagna "Capture
the Fracture" permetterà all'IOF di informare e mobilitare gli operatori dei servizi
sanitari di tutto il mondo affinché si uniscano in un intenso impegno globale per ridurre
la portata delle fratture secondarie.



Per maggiori informazioni sull'IOF visitare: http://www.iofbonehealth.org



La sessione "Capture the Fracture" è sostenuta da una sovvenzione da parte del gruppo
farmaceutico Eli Lilly.




Shannon MacDonald
smacdonald@iofbonehealth.org
+41-22-994-01-00





Source: The International Osteoporosis Foundation (IOF)




-------
Profile: My Profile 1
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl