Scicli (Ragusa): il 10% rateizza il conguaglio della bolletta

08/mar/2006 04.21.22 Legacoop Forlì-Cesena Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Comunicato stampa Conenergia

CONGUAGLIO DEL GAS METANO: CON QUESTO MECCANISMO
SONO A RISCHIO GLI UTENTI PIU' DEBOLI

A Scicli su circa 1.800 utenti serviti da Conenergia quasi il 10% ha
deciso di rateizzare il conguaglio della bolletta. L'appello al
prossimo Governo: occorre cambiare il meccanismo dell'adeguamento
tariffario delle bollette per evitare disagi alle famiglie.

(Scicli - 8 marzo 2006) - Sono circa 165, su un totale di 1.800
serviti da Conenergia, gli utenti di Scicli che hanno deciso di
rateizzare la bolletta del metano in seguito agli aumenti delle
tariffe decise dall'Authority per l'Energia. Spesso vengono richieste
rateizzazioni di 6-10 mesi, contro i 3 previsti dalla normativa come
periodo minimo garantito.

Cifre parziali, che fotografano però la situazione di difficoltà per
le famiglie siciliane causata dall'attuale normativa sul meccanismo
di adeguamento delle tariffe. In Conenergia ci rendiamo conto della
difficoltà che una spesa non preventivata comporta. Purtroppo, però,
questo meccanismo ci viene imposto dall'attuale normativa.

Come è noto, infatti, le tariffe del gas vengono definite
dall'Authority dell'Energia con notevole ritardo (anche oltre due
anni) rispetto all'effettiva applicazione. È per questo motivo che ad
ottobre Conenergia, come tutti gli altri distributori di gas
italiani, ha presentato agli utenti il “conguaglio”, a copertura
degli adeguamenti imposti dall'Authority per il periodo 2002-2004.

Conenergia si è attivata per cercare di ridurre al minimo il disagio
che questa normativa comporta: abbiamo esteso la rateizzazione oltre
il periodo minimo di legge e - soprattutto - abbiamo concesso, a
nostro rischio, la diluizione dei pagamenti anche nei casi in cui,
secondo la normativa, questa non sarebbe potuta essere concessa.

A tal proposito desideriamo ringraziare Federconsumatori e le altre
Associazioni di Consumatori (che già da maggio seguono la vicenda,
essendo state informate degli aumenti dal documento di consultazione
dell'Authority), le Istituzioni e gli Organi di informazione della
provincia di Ragusa per aver portato all'attenzione dell'opinione
pubblica e del prossimo Governo un problema che è destinato a
ripresentarsi fra qualche anno, se non verranno prese le opportune
iniziative in materia.

Conenergia ribadisce pubblicamente la propria disponibilità a
partecipare a tutte le iniziative istituzionali che le
Amministrazioni competenti avvieranno per studiare soluzioni e metodi
di intervento comuni.

Infine desideriamo ringraziare tutti i cittadini di Scicli e degli
altri Comuni da noi serviti per la civiltà e la pazienza con cui
hanno esposto le loro situazioni agli sportelli che Conenergia ha
aperto nei singoli Comuni. I nostri operatori sono a disposizione
dell'utenza per valutare, caso per caso, il da farsi. Purtroppo la
decisione di porci in relazione con i cittadini in prima persona,
anziché tramite un call center, può comportare attese più lunghe del
consueto in momenti di particolare afflusso. Stiamo lavorando per
migliorare ulteriormente il nostro servizio.

Per informazioni e contatti: 0932 753437



Ufficio stampa:
Emilio Gelosi
Sapim soc.coop.
mob. +39 347 0888128
tel. +39 0543 378240
fax +39 0543 35383
www.sapim.it


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl