Una dichiarazione della Stichting Converium Securities Compensation Foundation in merito al caso Converium.

03/apr/2012 15.05.03 Pr NewsWire Aziende Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Una dichiarazione della Stichting Converium Securities Compensation Foundation in merito al caso Converium.

L'AIA, Paesi Bassi, April 3, 2012/PRNewswire/ --

La seguente dichiarazione è stata rilasciata da Stichting Converium Securities
Compensation Foundation in merito al caso Converium.



ANNUNCIO



In attuazione dell'articolo 1017, comma 3 del Codice di procedura civile dei Paesi
Bassi



il 17 gennaio 2012 la Corte d'Appello di Amsterdam ha dichiarato vincolanti le
Transazioni stipulate da Converium e altri.



Le persone (giuridiche) e gli organismi che nel periodo dal 7 gennaio 2002 fino al 2
settembre 2004 compreso hanno acquistato le azioni di Converium presso borse valori al di
fuori degli Stati Uniti e che non avevano sede o residenza negli Stati Uniti al momento
dell'acquisto possono pertanto essere ammessi a beneficiare di un risarcimento. Se ritiene
che queste Transazioni la riguardino, la preghiamo di leggere attentamente il testo di
questo Annuncio.



SCOR Holding (Switzerland) AG (ex Converium Holding AG) ("Converium") e Zurich
Financial Services Ltd. ("ZFS") in data 8 luglio 2010 hanno stipulato ciascuna
separatamente una transazione (congiuntamente denominate: le "Transazioni") con la
fondazione Stichting Converium Securities Compensation Foundation (la "Fondazione") e
l'associazione Vereniging VEB NCVB (la "VEB"). Le Transazioni assegnano un risarcimento
alle persone (giuridiche) e agli altri organismi che nel periodo dal 7 gennaio 2002 al 2
settembre 2004 compreso (Periodo rilevante) hanno acquistato azioni di Converium presso
una o più borse valori al di fuori degli Stati Uniti e che inoltre non avevano sede o
residenza negli Stati Uniti al momento dell'acquisto. Le Transazioni comprendono tutte le
rivendicazioni che i summenzionati azionisti potrebbero avanzare nei confronti di
Converium e ZFS in merito alle riserve che Converium ha accantonato per i suoi obblighi di
riassicurazione, come annunciato dal 2002 dalla stessa, e in merito a questioni affini
riguardanti i bilanci di Converium.



La Corte ha dichiarato con decreto pronunciato il 17 gennaio 2012 che le Transazioni
sono vincolanti. Tale decreto è diventato irrevocabile il 22 marzo 2012.



Il risarcimento offerto



Converium e ZFS, in conformità con le Transazioni, hanno pagato un importo
complessivo di USD 58.400.000 (USD 40.000.000 versati da Converium e USD 18.400.000
versati da ZFS). Detto importo lordo (che va maggiorato con l'interesse e a cui vanno
detratti gli onorari dei legali ed altre spese amministrative per l'esecuzione delle
Transazioni) sarà ripartito dalla Fondazione tra quegli azionisti ammessi a beneficiare
di un risarcimento, in base ad un Piano di Ripartizione che fa parte delle Transazioni.



Rinuncia ad ulteriori rivendicazioni



Un importante aspetto nelle Transazioni è che gli azionisti interessati da predette
Transazioni e che non abbiano rilasciato una dichiarazione di esclusione (si veda oltre)
rinunciano a tutte le rivendicazioni che essi, in relazione agli aumenti delle riserve
effettuati da Converium e determinate questioni affini, potrebbero avanzare nei confronti
di Converium, l'attuale società capogruppo di Converium, ZFS e determinate altre persone
- organismi. Questa liberatoria può modificare la posizione giuridica degli azionisti.
Pertanto si raccomanda agli azionisti di leggere con attenzione il testo della
liberatoria, come esso è inserito nelle Transazioni, nell'Avviso sul carattere vincolante
delle Transazioni (il quale comprende anche una descrizione più dettagliata delle
condizioni delle Transazioni) e sul formulario per la richiesta di risarcimento (si veda
oltre). La liberatoria è valida indipendentemente dalla domanda se un azionista abbia
effettivamente diritto ad un risarcimento sulla base delle Transazioni e indipendentemente
dall'effettiva assegnazione di un risarcimento a un azionista che abbia fatto valere tale
diritto (si veda oltre). Gli azionisti possono autoescludersi da questa liberatoria
soltanto rilasciando tempestivamente una dichiarazione di esclusione (si veda oltre).



Presentazione delle richieste di risarcimento



Gli azionisti che intendono essere ammessi a beneficiare di un risarcimento in forza
delle Transazioni devono rendere noto il loro potenziale diritto sottoponendo
all'Amministratore un formulario per la richiesta di risarcimento secondo la modalità
specificata qui sotto. Il formulario per la richiesta di risarcimento può essere
scaricato tramite il sito Web http://www.converiumsettlements.com. Può anche essere
richiesto telefonicamente chiamando i numeri indicati qui sotto (si rimanda a "Documenti
rilevanti e ulteriori informazioni"). Gli azionisti dovranno inviare all'Amministratore il
formulario di richiesta del risarcimento integralmente compilato e sottoscritto (insieme
alla documentazione probatoria specificata nel formulario). L'Amministratore deve ricevere
il formulario per la richiesta del risarcimento entro l'11 aprile 2013, ovvero il timbro
postale non deve riportare una data successiva a questa. Altre informazioni sulla
presentazione del formulario per la richiesta di risarcimento sono pubblicate sul
formulario stesso e nella relativa spiegazione.



Possibilità di optare per l'esclusione



Gli azionisti che non vogliono essere assoggettati alle Transazioni dichiarate
vincolanti sono tenuti a comunicarlo per iscritto all'Amministratore, che dovrà ricevere
tale comunicazione entro il 31 luglio 2012, ovvero sul timbro postale non dovrà essere
riportata una data successiva a questa, e che dovrà essere inviata al recapito postale o
all'indirizzo di posta elettronica riportato qui sotto. Qualora un azionista rilasci una
dichiarazione di esclusione perderà ogni diritto al risarcimento derivante dalle
Transazioni.



Le dichiarazioni di esclusione devono indicare chiaramente che l'azionista non
desidera essere assoggettato alle condizioni delle Transazioni e devono riportare il nome
e cognome, l'indirizzo e il numero telefonico o l'indirizzo di posta elettronica
dell'azionista. Inoltre si prega gli azionisti di comunicare (i) la quantità di azioni
acquistate e/o vendute in ciascuna borsa valori al di fuori degli Strati Uniti nel Periodo
rilevante, (ii) la data o le date in cui le azioni sono state acquistate o vendute, (iii)
la quotazione pagata o ricevuta per ogni azione in ogni operazione, (iv) la borsa valori
in cui ha avuto luogo ogni operazione e (v) il paese in cui risiedevano o avevano sede al
momento di ciascuna operazione. Gli azionisti che presentano una dichiarazione di
esclusione non sono obbligati a rilasciare queste informazioni aggiuntive. Gli azionisti
che non presentano per tempo la dichiarazione di esclusione sono assoggettati alle
Transazioni, in seguito alla dichiarazione del loro carattere vincolante, compresa anche
la liberatoria ivi inclusa (si rimanda al paragrafo sopra, con il titolo "Rinuncia ad
ulteriori richieste").



Documenti rilevanti e ulteriori informazioni



Il decreto della Corte del 17 gennaio 2012, l'Avviso più dettagliato sulla
dichiarazione del carattere vincolante delle Transazioni, il Piano di Ripartizione, il
formulario per la richiesta di risarcimento e le Transazioni possono essere consultati sui
seguenti siti Web: http://www.converiumsettlements.com;
http://www.converiumsettlement.com; http://www.blbglaw.com;
http://www.srkw-law.com; http://www.cohenmilstein.com e inoltre
http://www.veb.net. Si potrà richiedere una copia di questo atto o di altri documenti
tramite posta elettronica (questions@converiumsettlements.com) o per posta (Converium
Holding AG International Settlement, c/o The Garden City Group, Inc., P.O. Box 9616,
Dublin, OH 43017-4916, U.S.A.). Inoltre si possono richiedere questi documenti
telefonicamente al numero +1 614 569 0291 oppure + 800 776 86266 (numero verde dalla
Svizzera, dal Regno Unito, dalla Francia, dalla Germania, dall'Italia e dai Paesi Bassi),
oppure 1 (800) 960 6659 (numero verde dagli Stati Uniti). Il decreto è anche pubblicato
sul sito Web della Corte, http://www.rechtspraak.nl (actualiteiten/bekende
rechtszaken/Converium [notizie attuali/cause famose/Converium]), e può essere consultato
presso la Cancelleria della Sezione Affari Commerciali della Corte, dietro presentazione
di una richiesta scritta indirizzata al recapito postale della Corte (Postbus 1312, 1000
BH Amsterdam, Nederland), all'attenzione della Cancelleria della Sezione Affari
Commerciali (attentie van de griffie van de handelssector), riportando come riferimento:
"200.070.039/01".





Source: Stichting Converium Securities Compensation Foundation

Rob Okhuijsen, + 31-6-262-16-773, r.okhuijsen@okhuijsencommunicatie.nl


-------
Profile: My Profile 1
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl