Comunicato Stampa - Fisso, Variabile o Misto? Il mercato dei mutui

14/mar/2006 03.48.57 Ufficio Stampa Gruppo Toscano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

COMUNICATO STAMPA

Fisso, variabile o misto?

il mercato dei mutui secondo il Centro Studi Toscano

 

Il Centro Studi Toscano, la Divisione specializzata del Gruppo Toscano che conduce il monitoraggio costante del mercato immobiliare attraverso la propria rete di duecentoventi agenzie sul territorio nazionale, presenta i risultati della propria ricerca sul mercato dei mutui erogati per l’acquisto di immobili residenziali. Lo studio esamina le scelte delle famiglie italiane in favore del tasso fisso, variabile o misto, in funzione di sette variabili: l’età, l’area geografica di residenza, la professione e la fascia di reddito del richiedente; quindi la durata del mutuo e l’entità del loan to value; infine il taglio dell’immobile: piccolo (mono / bilocale), medio (3 camere) o grande (4 o più camere).

 

Attualmente il mercato offre a chi richiede un mutuo le formule più svariate, ma tutti i dati analizzati confermano la assoluta prevalenza del tasso variabile, soprattutto per quanto riguarda queste categorie: la fascia di età inferiore ai 35 anni (l’80% della quale sceglie il variabile), che trae vantaggio dalla possibilità di rimborsare con rate più basse nel corso di un numero più ampio di anni; i liberi professionisti (70%) e gli imprenditori (80%), che trovano questa tipologia di tasso più in linea con le loro fonti di reddito variabili; le fasce di reddito inferiore ai duemila euro mensili (dal 70 al 90%), che accolgono con favore il tasso variabile per i suoi costi minori.

 

Interessante anche il dato relativo alla percentuale dei mutui a tasso variabile destinata all’acquisto di immobili di taglio piccolo, che ammonta all’80%: è questa l’opzione preferita dai single e dalle giovani coppie, in generale dagli under-35, che possono ammortizzare meglio il proprio primo acquisto; allo stesso tempo, anche chi (come ad esempio i liberi professionisti e gli imprenditori di cui parlavamo sopra) cerca un investimento immediatamente redditizio coglie appieno i vantaggi del tasso variabile. La distribuzione tra le tre tipologie di tassi diventa invece quasi omogenea per l’acquisto di un immobile di taglio grande: in questo ultimo caso il 40% delle famiglie sceglie il tasso variabile, il 30% il fisso e il rimanente 30% preferisce il tasso misto.

 

Prendendo in esame le classi di loan to value, vediamo che la preferenza per il tasso variabile cresce in funzione della percentuale dell’importo erogato: di conseguenza, l’80% di quanti finanziano oltre 80% della spesa con un mutuo opta per il tasso variabile, così come il 60% di quanti finanziano dal 60 all’80%.

 

In ultimo, segnaliamo la crescita tra i lavoratori dipendenti dell’opzione per il tasso misto, che conquista il 30% di questo segmento di mercato, appaiando il tasso fisso, scelto dal 30% e avvicinandosi al tasso variabile, preferito dal 40%. Probabilmente il tasso misto, che consente il pagamento di una rata di importo costante anche qualora intervenga una variazione dei tassi, sta sostituendo il tasso fisso nelle preferenze di questa tipologia professionale.

 

          Francesco Paglione        

        

   Gruppo Toscano S.p.A.

            

              Ufficio Stampa

Indirizzo Via Nomentana 92 - Roma 00161

             Phone +39.06.85.333.1

             Fax+39.06.85.33.3483

        Email f.paglione@gruppotoscano.it

 

CHI RICEVE IL PRESENTE MESSAGGIO È TENUTO A VERIFICARE SE LO STESSO NON GLI SIA PERVENUTO PER ERRORE. IN TAL CASO È PREGATO DI AVVISARE IMMEDIATAMENTE IL MITTENTE E, TENUTO CONTO DELLE RESPONSABILITÀ CONNESSE ALL'INDEBITO UTILIZZO E/O DIVULGAZIONE DEL MESSAGGIO E/O DELLE INFORMAZIONI IN ESSO CONTENUTE, VOGLIA CANCELLARE L'ORIGINALE E DISTRUGGERE LE VARIE COPIE O STAMPE.

****************

THE RECEIVER OF THIS MESSAGGE IS REQUIRED TO CHECK IF HE/SHE HAS RECEIVED IT ERRONEOUSLY. IF SO,THE RECEIVER IS REQUESTED TO IMMEDIATELY INFORM THE SENDER AND - IN CONSIDERATION OF THE RESPONSABILITIES ARISING FROM UNDUE USE AND/OR DISCLOSURE OF THE MESSAGE AND/OR THE INFORMATION CONTAINED THEREIN, DESTROY THE ORIGINAL MESSAGE AND ANY COPY OR PRINTOUT THEREOF.

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl