L’implantologia dentale: soluzione ottimale.

Può capitare, durante il corso della vita di perdere i denti naturali.

22/apr/2012 10.39.46 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Può capitare, durante il corso della vita di perdere i denti naturali. Le cause possono essere diverse: la scarsa prevenzione e cura dei denti o cause di tipo patologico.

Nei casi in cui, non è possibile in alcun modo salvare i denti naturali, c’è bisogno di un intervento di tipo chirurgico. Questo è messo in atto al fine di ristabilire un equilibrio nella bocca del paziente. Non tutti sanno che, i denti svolgono una funzione primaria anche per la digestione: masticare bene significa, infatti, assimilare meglio i cibi e facilitare il lavoro degli altri organi chiamati a collaborare nel lungo processo. È grazie all’implantologia dentale che si può procedere alla parziale o completa ricostruzione delle arcate dentali, garantendo al paziente un sorriso integro e una buona masticazione.

Si procede con l’inserimento di fixture, ossia di viti, nell’osso mandibolare o mascellare. All’estremo viene costruita una corona aurea ricoperta in ceramica che sostituirà il dente naturale.

Le viti, quasi tutte costruite in titanio, svolgeranno la funzione di radice e terranno salda la capsula. Rispetto alle tradizionali protesi dentarie, gli impianti hanno maggiore stabilità, hanno vita autonoma rispetto agli altri denti e necessitano semplicemente di manutenzione.

I costi, ad un primo sguardo potrebbero sembrare più onerosi rispetto ad una protesi tradizionale, ma, considerando che questi sono definitivi e non necessitano di ulteriori interventi, nel tempo dimostrano di avere un costo nettamente inferiore rispetto ad essi.

Altre info sul sito della Studio Dentistico Lombardo.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl