Fuerte

Fuerte Un'isola selvaggia, un'isola affascinante, un'isola da scoprire.

Persone Playa Blanca
Luoghi Oasis Park, Baku Water Park, Lobos Island, Jandia, El Cotillo, La Oliva, Europa, Mediterraneo, Africa, Spagna, Isole Canarie, Antigua e Barbuda, Puerto del Rosario, Isla de Fuerteventura, Tsagaan-Ovoo
Argomenti zoologia, turismo, botanica, urbanistica

23/apr/2012 17.51.45 btstudio Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

FuerteventuraFuerte

Un’isola selvaggia, un’isola affascinante, un’isola da scoprire. È Fuerteventura. È l’isola canaria più vicina all’Africa con la quale condivide tante caratteristiche. A dominare sono i colori caldi che regnano sull’intero paesaggio e si riempiono del calore del sole. Un’esperienza unica che riesce a toccare le corde dell’anima con tutte le emozioni che riesce a provocare. Avventura, divertimento, solitudine, pace, bellezza, relax, l’indispensabile per chi ha voglia di tornare alle origini e toccare con mano la semplicità di un tempo. Intere giornate scandite lentamente e trascorse ad ammirare il bello. Infiniti panorami sovrastati dalla pace, incontaminate spiagge riscaldate dal sole. Poca gente e tanta semplicità per l’isola “più anziana” delle canarie che si formò grazie ad una serie di eruzioni vulcaniche molte migliaia di anni fa. Un vero e proprio paradiso terrestre soprattutto per i surfisti che durante tutto l’anno possono trovare le condizioni ideali per poter praticare il loro sport preferito senza nessun limite. Ma spazio anche ai coraggiosi che possono visitare le numerose aree protette e i rilievi vulcanici su un fuoristrada. Una delle sette regine del Mediterraneo è pronta ad accogliervi nei suoi sei comuni: Puerto del Rosario, Antigua, Betancuria, il Pájara Oliva e Tuineje. Inizia così la scoperta di questa terra bella ed affascinante.

Cosa vedere a Fuerteventura

L’isola di Fuerteventura è tutta da scoprire e in questo caso non è solo un banale modo di dire ma è la pura realtà. Se si vuol scoprire il bello c’è da camminare, da esplorare, da pazientare, da inventare itinerari e giornate diverse all’insegna dell’avventura. C’è da vivere un’isola che si mostra accogliente ma si nasconde allo stesso tempo, nasconde la sua bellezza e la sua purezza e la mostra generosa solo ai pochi che realmente ne avranno voglia. Dalle spiagge ai bassi rilievi, dai vulcani alle aree protette, ad attenderci un affascinate viaggio. Per chi desidera trascorrere delle vacanze diverse dalle solite, delle vacanze avventurose questa è l’isola che fa per voi. Scopriamola.

Località Fuerteventura

Appena arrivati su quest’isola inizia l’avventura. Il viaggio prende il via dalle località più famose dove si può comprendere appieno il modus vivendi della gente del posto, la loro semplicità e la loro voglia di godersi la vita in estremo relax. Tra una città e l’altra a dominare è il nulla o meglio la natura che gli uomini hanno deciso di lasciare intatta nelle sue migliori espressioni. La città più importante è la capitale dell’isola, Puerto del Rosario, che negli ultimi anni sta avendo un grande sviluppo turistico soprattutto grazie al surf che si può praticare durante tutto l’anno. Spettacolari onde dalle quali lasciarsi guidare e tra le quali divertirsi, accarezzati dal costante vento. Anche Betancuria merita una visita con le sue architetture tradizionali e i suoi panorami mozzafiato da ammirare da Morro Velosa a 610 metri di altezza. Lo stesso vale per La Oliva, dove è possibile trovare anche delle meravigliose spiagge bianche dove passare ore di pace e relax. Ogni città racchiude una particolare espressione della natura che saprà coinvolgerci a suo modo. Il viaggio non finisce qui. C’è Tindaya con la sua grande montagna, c’è El Cotillo con le sue numerose spiagge, c’è Corralejo con le sue dune, c’è Antigua con i suoi mulini, c’è Caleta de Fuste,nel cuore dell’isola, con una bellissima spiaggia artificiale di sabbia dorata, c’è Paraja con le spiagge più famose dell’isola, c’è La Pared con tanta natura incontaminata e piccole spiagge custodite gelosamente, c’è Jandia con i complessi turistici più sviluppati e c’è Tarajalejo con i suo posti antichi dove il tempo si è fermato a qualche barchetta e una mangiata di pescatori. Tante località da visitare e da godere, da vivere. Relax e pace saranno le parole d’ordine condite da divertimento, ottima accoglienza e buon cibo. La scoperta di Fuerteventura è appena iniziata, tanto altro c’è ancora da scoprire. Il viaggio continua.

Spiagge di Fuerteventura

Il viaggio non poteva non continuare con le spiagge più belle dell’isola. 200 chilometri di mare e spiagge stupende, pronte ad accogliervi per le vostre giornate di pace e relax. Più appartate vi sono anche spiagge dedicate ai nudisti, lontani dagli occhi di famiglie e bambini. Le spiagge di Fuerteventura sono le più selvagge ed incontaminate di tutta la Spagna e passarvi qualche giorno sembrerà un po’ come tornare indietro nel tempo quando non vi erano i lidi ad occupare gran parte dello spazio e a dominare era il dolce rumore del mare. Questo già basterebbe a farvi desiderare di essere su queste spiagge ma bisogna aggiungere un’ulteriore particolarità ovvero quell’aspetto esotico e misterioso proprio delle spiagge africane, dove il vento caldo soffia costante e accarezza il mare e la sabbia. Tra le spiagge più belle troviamo Morro Jable che è sita all’estremo sud dell’isola ed è una delle più frequentate. Sabbia bianca che si estende per due chilometri e si lascia accarezzare dolcemente da limpido mare. Anche le spiagge di El Cotillo e della capitale El Rosario meritano una visita. La spiaggia più famosa della capitale dell’isola è Playa Blanca che si estende per più di un chilometro. Ma la spiaggia preferita dai surfisti è Playa de Sotavento che, come comprensibile dallo stesso nome, è molto ventilata e offre delle spettacolari onde tra el quali divertirsi in diversi sport acquatici. Per trovare meravigliose spiagge dorate bisogna andare sulla Costa Calma che si estende per ben 20 chilometri e offre diverse possibilità di divertimento. Pensate che il viaggio possa terminare qui? No, le spiagge continuano e c’è ancora Corralejo con alte onde per i surfisti durante l’alta marea e deliziose piscine con la bassa marea, c’è Caleta de Fuste, Cofete, Ajuy e Lobos Island altre piccole perle tutte da scoprire con meravigliosi posti da esplorare e da vivere.

Parchi di Fuerteventura

Questo viaggio si trasforma in avventura e arriva nei posti più nascosti e più belli dell’isola: i Parchi di Fuerteventura. Questi posti sono tutelati dalla legge e protetti da ogni possibile sopruso dell’uomo. I parchi più belli sono: la Montagna di Tindaya, il parco naturale di Jandia, l’isolotto di Los Lobos, il parco naturale di Corralejo, la Malpais de la Aren dove la natura esplode nel massimo della sua bellezza senza alcun disturbo. Sarà possibile respirare il vero profumo della natura passeggiando indisturbati tra il verde, flora e fauna che crescono indisturbati. Ognuno di questi posti ha una peculiarità e la scelta sarà ardua. Se si preferisce il misticismo e la religiosità la Montagna di Tindaya, detta anche Montaña Sagrada, è l’ideale con la sua lunga storia alle spalle fatta di religiosità e di cultura che sono arrivati fino ai giorni nostri attraverso segni e resti. Per chi ama scoprire la bellezza del raro c’è l’isolotto di Los Lobos con le sue 150 specie rare di piante e animali, o ancora il parco naturale di Correlejo dove vulcani spenti si susseguono nel rosso deserto o le dune e le vallate del parco naturale di Jandia o la Malpais de la Arena dominata da un grande vulcano. Qualsiasi sia la vostra intenzione, la vostra scelta, la vostra volontà c’è un posto che vi attende nel massimo della sua espressione. E attraverso questi itinerari che potremmo conoscere l’anima di Fuerteventura, quella inesplorata, quella vera. È un viaggio che emoziona e che riuscirà a portarci in un’altra dimensione dominata dal bello, dal puro, dall’incontaminato.

Musei e monumenti di Fuerteventura

Natura, bellezza, atmosfera ma Fuerteventura è anche cultura ed arte. Simboli di ciò sono i numerosi musei o monumenti. Tra i più interessanti musei possiamo annoverare Casa/Museo Unamuno, il Museo di Betancuria, il museo di Puerto del Rosario e il Museo di La Oliva mentre tra i monumenti visita ci sono quelli di Antigua-Pajara, quelli di La Oliva-El Cotillo e quelli di Betancuria. Piccole chiese, torri e castelli, mulini ad acqua e a vento che ci riportano indietro nelle tradizioni canarie.

Parchi divertimento di Fuerteventura

Ovvio, a questo punto vi starete chiedendo e il divertimento che fine ha fatto? Non c’è da preoccuparsi, ci sono Baku Water Park e Oasis Park. Il Baku Water Park si trova a Corralejo, sulla costa ovest dell’isola e ha numerosissimi divertimenti, scivoli, piscine, giochi acquatici e spettacoli, per il massimo dello spasso e del divertimento. L’Oasis Park invece si trova sulla costa sud a La Lajita. Anche qui sono diversi i divertimenti e tra i più belli gli spettacoli con gli animali, pappagalli, cammelli, leoni, serpenti, coccodrilli e tanti altri. Baku Water Park e Oasis Park, due ottime alternative alle solite giornate. Non resta che partire per scoprire tutto ciò e restarne veramente meravigliarti. Località, spiagge, parchi naturali, parchi divertimento e monumenti per una vacanza davvero bella, e perché no un po’ particolare visto l’immenso valore naturale di questa bellissima isola ai confini dell’Europa e con lo sguardo rivolto all’Africa. ExploraCanarias Portale turistico sulle Isole Canarie www.exploracanarias.com/fuerteventura.php

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl