L'estrazione degli ottavi alla Clinica Vitaldent di Monza

23/mag/2012 16.04.22 mary360 Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Insieme ai dentisti delle Cliniche Vitaldent di Monza e Milano chiariamo le informazioni, a volte addirittura leggende metropolitane, che circolano sui denti del giudizio, gli ottavi nella sequenza dell’arcata dentale e così chiamati perché erompono all’incirca intorno ai 18 anni, età considerata un tempo come momento in cui giungeva la ragione.

Dunque, quando e perché estrarre i denti del giudizio? Giriamo la domanda agli esperti. Il dentista della Vital Dent di Monza ci spiega che la prima e più frequente causa di estrazione è la pericoronarite, ovvero l’infiammazione e il gonfiore della gengiva che li circonda e che provoca dolori abbastanza importanti. Per risolvere questa situazione – continua l’odontoiatra della Clinica Vitaldent di Monza – quando l’infiammazione è sporadica e si presenta in modo lieve, basta effettuare dei risciacqui a base di clorexidina; se invece si manifesta con dolori rilevanti e in maniera sistematica si deve ricorrere agli antibiotici ed antinfiammatori locali e, per evitare ulteriori complicazioni, all’estrazione.

Dagli Studi Dentistici Vitaldent di Milano aggiungono che un’altra causa di estrazione dei denti del giudizio è la carie. Come ben precisano i dentisti, anche se si è molto attenti spesso è difficile tenere puliti questi denti proprio perché si trovano all’estremo delle arcate. In queste posizioni le carie compaiono facilmente e diventa più conveniente toglierli piuttosto che curarli, soprattutto se gli ottavi non sono in perfetta masticazione.

Un altro motivo di estrazione – spiega l’odontoiatra dello Studio Dentistico Vital Dent di Milano – è l’eruzione in posizioni del tutto irrecuperabili sia per funzione che per posizione, definita in termini medici disodontiasi. I denti del giudizio mal dislocati, ingestibili con l’igiene quotidiana, provocano tasche parodontali, procurando danni ai denti vicini, e a volte, se inclinati verso il centro della bocca, possono comprimere la radice del settimo molare determinandone il riassorbimento. In questo caso – sottolineano dalla Vitaldent di Milano –bisogna agire tempestivamente prima che il molare sia irrecuperabile.

Infine – aggiungono dalla Clinica Vital Dent di Monza – gli ottavi possono essere tolti per ragioni ortodontiche, ovvero quando è necessario spostare indietro i secondi molari e lo spazio è occupato dai denti del giudizio, e nel caso in cui, tramite un’indagine radiografica, venga segnalata la presenza di cisti intorno alla corona o alla radice.

I dentisti delle Cliniche Vitaldent di Monza e Milano sottolineano che non sempre gli ottavi sono fonte di fastidi e dolori. Infatti se sono ben allineati e in masticazione con il loro antagonista, non sono cariati e si puliscono facilmente possono non essere estratti.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl