Quali sono le lingue più richieste?

11/giu/2012 15.04.32 Epos Traduzioni Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

In un mondo in continua evoluzione, è difficile comprendere davvero quali siano le lingue più richieste per i servizi di traduzione ed interpretariato.

La globalizzazione ci permette di essere più competitivi a livello internazionale ma, allo stesso tempo, ci obbliga a conoscere sempre più lingue, per poter comunicare con i nostri possibili alleati o competitor.

Fino a qualche anno fa si riteneva sufficiente conoscere l’inglese per comunicare in tutto il mondo, mentre ora, ci ritroviamo a dover sfatare il mito della lingua inglese come “lingua internazionale”

Anche secondo l’indagine svolta da Federlingue emerge che la lingua inglese ha perso posizione a favore della lingua cinese, russa e turca.

Ma come mai queste lingue hanno così tanto successo?

Cinese: La Cina detiene il controllo della crescita economica e, quindi, la conoscenza di questa lingua è indispensabile per trattare con le aziende di lingua cinese. 

Oltre a saper la lingua, è importante conoscere la cultura del paese, se si desiderano concludere trattative di successo.

Rivolgersi, quindi, a dei traduttori professionisti che, oltre a svolgere la traduzione del testo, lo localizzano, è sicuramente la soluzione migliore!

Turco e russo: la forte crescita delle ex-repubbliche sovietiche non dev’essere sottovalutata. Questi stati si stanno sviluppando parecchio grazie alle risorse petrolifere o alla strategicità della loro posizione tra Cina ed Europa. In quest’area si parlano lingue appartenenti al ceppo turco e il russo è la lingua che le unifica sia per ragioni storiche e culturali.

Anche in questo caso, la localizzazione del testo, oltre alla sua traduzione, rimane un punto di forza per una trattativa di successo.

 

 

Tra le lingue dell’Europa occidentale, invece, non bisogna trascurare il portoghese e il tedesco.

Portoghese: il Portoghese non viene parlato solamente in Portogallo, ma anche in Brasile ed altri Paesi in via di sviluppo, contando 200 milioni di parlanti.

Tedesco: l’Italia è il principale partner della Germania e quindi conoscere il tedesco è più che fondamentale per far crescere un business fiorente con questo stato.

In conclusione, si può affermare che per conoscere bene una lingua non basta solo studiare la grammatica, ma anche conoscere la cultura del paese con cui si tratta ed essere sempre aggiornati sulle sue vicende economiche e  politiche. 

Questa conoscenza, però, purtroppo, non è posseduta da tutti i traduttori, per questo Epos seleziona con cura i suoi collaboratori per offrire dei lavori sempre molto accurati e precisi.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl