Sovvenzionamenti statali e montascale Otolift

18/lug/2012 13.37.08 vincent Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Fondata da Otto Ooms in Olanda nel 1891, l'azienda Otolift è diventata leader assoluta nel promuovere la mobilità per disabili per l’abbattimento delle barriere architettoniche.

L’azienda Otolift è stata pluripremiata nel corso degli anni per il lavoro svolto ed i propri brevetti sono stati copiati in tutto il mondo. Tutti i modelli sono dotati della rotaia singola o doppia. Entrambe sono adattabili a tutti i tipi di scale, siano esse ripide, strette, ad angolo retto o con curve. Persino le insidiose scale a chiocciola non costituiscono un problema per i montascale Otolift. Chiamando al numero verde 800-642468, potrete avere una consulta legale nonché una consulta tecnica sarà disponibile fino a casa vostra. Infatti otolift è l’unica compagnia in Italia ad essere dotata di un furgone dimostrativo che vi mostrerà i vantaggi del prodotto raggiungendovi al vostro domicilio. I tecnici valuteranno con voi la miglior soluzione in base all’abitazione ed alle vostre esigenze così da ottenere un preventivo. I montascale sono inoltre tutti personalizzabili in base al vostro arredamento. Sono inoltre disponibili montascale per uso esterno essendo dotati di rotaia impermeabilizzata, l’importante è tenere la seggiola all’asciutto. Le nuove soluzioni della serie 2012, prevedono il montascale “super portata” per carichi fino a 165 kg., ed inoltre soluzioni per anziani (montascale a seduta rialzata) e bambini (montascale di dimensioni ridotte).

Informatevi sempre presso il vostro Comune di residenza per la disponibilità di sovvenzionamenti statali per strutture destinate ai disabili. Infatti, la legge 13/89 tutela l’installazione di impianti o la ristrutturazione di strutture finalizzate all’abbattimento delle barriere architettoniche.  Hanno diritto a presentare domanda: Le persone disabili con menomazioni o limitazioni funzionali permanenti di carattere motorio ed i non vedenti; coloro i quali abbiano a carico persone con disabilità permanente; i condomini ove risiedano le suddette categorie di beneficiari; oppure ancora, i centri o istituti residenziali i quali immobili, sono destinati all'assistenza di persone con disabilità.

La domanda deve essere presentata entro il 1° marzo di ogni anno, dal disabile ( o da chi ne esercita la tutela o la potestà), in carta da bollo presentata al sindaco del comune dove risiede l’immobile.

Alla domanda va inoltre allegata la descrizione delle opere, un certificato medico in carta semplice, ed un’autocertificazione. L’entità del contributo varia in base alle spese sostenute ed i contributi sono cumulabili. Ricordiamo che per l’acquisto di questi ausili si applicano le agevolazioni fiscali previste per i mezzi di deambulazione e sollevamento (IVA al 4%).

Informatevi bene anche su Internet sulla prassi burocratica e visitate il sito Otolift per scaricare la dettagliata brochure dei nuova gamma prodotti 2012.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl