Primo semestre 2012 : L'Union Bancaire Priv?e aumenta del 6% la massa in gestione

26/lug/2012 11.14.28 Pr NewsWire Aziende Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Primo semestre 2012 : L'Union Bancaire Privée aumenta del 6% la massa in gestione

GINEVRA, July 26, 2012/PRNewswire/ --


- L'Union Bancaire Privée, UBP SA (UBP) annuncia un aumento della massa in
gestione, che al 30 giugno 2012 raggiunge 76 miliardi di CHF (63 miliardi di EUR).
Questo progresso, pari al 6% rispetto a fine 2011 (72 miliardi di CHF), è ascrivibile
agli apporti netti della clientela privata e istituzionale, all'andamento dei tassi di
cambio e dei mercati nonché all'acquisizione, realizzata nel mese di febbraio 2012,
di Nexar Capital Group.
- Grazie a una gestione prudente del rischio e del bilancio, l'UBP continua a
beneficiare di una solida base finanziaria, con un indice di capitalizzazione Tier 1
del 23,5%, che la colloca tra le banche meglio capitalizzate in Svizzera.
- L'utile netto consolidato del Gruppo UBP si attesta su 70 milioni di CHF (58,3
milioni di EUR) nel primo semestre 2012. Tale risultato è in linea con le aspettative
della Banca e comprende le spese d'integrazione legate alle acquisizioni di ABN AMRO
Bank (Switzerland) AG e di Nexar Capital Group. Le sinergie che ne conseguono
produrranno i loro effetti nel secondo semestre 2012.




"Il primo semestre 2012 è stato contrassegnato da una frenata dell'attività sui
mercati difficili e da misure volte al controllo dei costi. La solidità della Banca non
è stata in alcun modo intaccata dall'incertezza che in questo periodo ha dominato il
mondo economico e finanziario", constata Guy de Picciotto, CEO dell'UBP. "Il nostro
atteggiamento proattivo ci posiziona favorevolmente per accogliere le sfide e resistere
alle forti pressioni che pesano sulla piazza finanziaria elvetica".



Aumento della massa in gestione e mantenimento della redditività



Nel corso del primo semestre la Banca ha concentrato i propri sforzi sull'integrazione
nel Gruppo UBP delle attività di ABN AMRO Bank (Switzerland) AG, conclusasi in giugno.
Parallelamente l'UBP ha acquisito Nexar Capital Group, protagonista sulla scena mondiale
della gestione alternativa. La Banca difende la propria redditività nonostante la crisi
imperante. L'UBP ha realizzato un utile netto consolidato di 70 milioni di CHF nel primo
semestre 2012. Questo risultato, in calo del 34% rispetto al primo semestre 2011 (105
milioni di CHF), è in linea con le attese e risente soprattutto delle spese legate
all'acquisizione e all'integrazione delle due società summenzionate. La massa in gestione
ammonta a 76 miliardi di CHF al 30 giugno 2012, in rialzo del 6% rispetto a fine 2011 (72
miliardi di CHF).



I proventi dell'attività ammontano a 344,5 milioni di CHF nel semestre in rassegna
(286,8 milioni di EUR), rispetto a 383,2 milioni di CHF per lo stesso periodo del 2011. I
costi d'esercizio dell'UBP rimangono saldamente sotto controllo, consentendo al
cost/income ratio consolidato del Gruppo di collocarsi sul 76%, nonostante le spese
d'integrazione delle due società menzionate.



Solida base finanziaria



Il totale di bilancio rimane stabile a 17 miliardi di CHF al 30 giugno 2012 e il
rendimento dei fondi propri su base annua è pari al 9%. La gestione prudente del rischio
permette all'UBP di mantenere una solida base finanziaria: con un indice di
capitalizzazione Tier 1 del 23,5% l'UBP è una delle banche con la più forte
capitalizzazione in Svizzera.



Adeguamento e sviluppo delle attività



Nel semestre appena trascorso l'UBP ha proseguito il processo di adeguamento al nuovo
scenario economico e normativo. Gli apporti netti di fondi hanno permesso alla Banca di
consolidare la propria posizione nella gestione patrimoniale. La Banca ha inoltre
continuato lo sviluppo dell'attività nell'industria della gestione alternativa e conferma
l'impegno nel settore con l'acquisizione di Nexar Capital Group, una società di alto
profilo. In uno scenario economico e finanziario dominato dall'incertezza, la strategia
d'investimento della Banca mira in primo luogo alla preservazione del capitale dei propri
clienti e alla capacità di fornire soluzioni d'investimento idonee alla nuova situazione
dei mercati.



Nota alla redazione



L'UBP è una delle principali banche private e tra gli istituti meglio capitalizzati
in Svizzera, con un indice di capitalizzazione Tier 1 del 23,5%. La Banca si concentra
sulla gestione patrimoniale al servizio dei clienti privati e istituzionali. L'UBP, che ha
sede a Ginevra ed è presente in una ventina di ubicazioni nel mondo, ha un organico di
circa 1'400 collaboratori e una massa in gestione di 76 miliardi di CHF (63 miliardi di
EUR) al 30 giugno 2012.



http://www.ubp.com



Linkedin - http://www.linkedin.com/company/ubp



RSS - http://www.ubp.com/cms/lang/en/template/feed.jsp



Per maggiori informazioni rivolgersi a



Jérôme Koechlin - Responsabile Comunicazioni: tel. +41-58-819-26-40, e-mail
jko@ubp.ch



http://www.ubp.com





Source: UBP - Union Bancaire Privée




-------
Profile: My Profile 1
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl