Gli Studi Dentistici Vitaldent di Monza e la macchina occlusale

03/ago/2012 11.15.38 mary360 Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

I dentisti della Vitaldent di Monza spiegano nel dettaglio tutto il funzionamento del processo primario che sta alla base della nutrizione umana: la masticazione.

Dallo Studio Dentistico Vitaldent di Monza precisano che i denti devono essere a contatto tra loro per tre motivi. Per prima cosa, l’occlusione deve essere corretta affinché si possa deglutire a vuoto e la perdita di questo riflesso deglutitorio – dicono dallo Studio Dentistico Vital Dent di Monza – è un sintomo preagonico.

Il secondo motivo – continuano dallo Studio Dentistico Vitaldent di Monza – riguarda la mimica facciale: la mascella viene contratta ogni volta che il nostro volto manifesta uno stato d’animo o un’emozione. Infine, l’ultima ragione riguarda la deglutizione del cibo. Questo – sottolineano dagli Studi Dentistici Vitaldent di Monza – è un aspetto fondamentale perché è un meccanismo che si ripete quotidianamente e più volte al giorno.

Analizziamo nel dettaglio l’assunzione del cibo. Alla sola vista del cibo – affermano dallo Studio Dentistico Vital Dent di Monza – viene attivata la salivazione, come un riflesso condizionato ancestrale. Con la masticazione viene messa in moto una macchina occlusale che è ottimizzata per funzionare con il massimo rendimento: la lingua si incarica a formare un bolo contro il palato, verificando che non vi siano spigoli duri e distribuendo allo stesso tempo il bolo sulle due arcate dentali posteriori. Queste lavorano alternativamente in fase e controfase utilizzando le guance come barriera. Se il bolo risulta troppo duro, viene caricato in blocco sul lato preferenziale della bocca per far sì che sia ridotto con la masticazione. Successivamente il bolo viene ricomposto al centro della bocca, la mandibola recupera il contatto positivo in chiave occlusale e scatta la deglutizione del cibo. Dagli Studi Dentistici Vitaldent di Monza spiegano che per far sì che ciò avvenga, deve bloccarsi la respirazione in concomitanza con alcune fondamentali condizioni: la mandibola, unico osso mobile della testa, deve stabilizzarsi contro la base cranica e i muscoli devono essere perfettamente coordinati. Il tutto ovviamente avviene in un tempo molto ristretto.

Dallo Studio Dentistico Vital Dent di Monza concludono che solo in una bocca perfettamente sana l’architettura occlusale funziona al meglio, senza incorrere in parafunzioni viziate. 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl