Vertenza GETRONICS>> I lavoratori attendono chiarimenti dal Governo e dalle OO.SS.

Da quando, senza alcun preavviso né al Governo né ai Sindacati,il cui atteggiamento è quantomeno ambiguo, morbido ed accondiscendente, la multinazionale Olandese ha venduto per 1 _ la ex- Olivetti Sistemi alla Società EUTELIA stiamo assistendo ad una vera e propria occupazione di stampo militare che non lascia presagire nulla di realmente positivo per i lavoratori.

01/giu/2006 22.41.00 Lavoratori Getronics Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Da quando , senza alcun preavviso né al Governo né ai Sindacati ,il cui atteggiamento è quantomeno ambiguo, morbido ed accondiscendente, la multinazionale Olandese ha venduto per 1 € la  ex- Olivetti Sistemi alla Società EUTELIA stiamo assistendo ad una vera e propria occupazione di stampo militare che non lascia presagire nulla di realmente positivo per i lavoratori.

Ci chiediamo come sia possibile l’inerme atteggiamento dell’esecutivo di Governo, delle Istituzioni e del Sindacato di fronte al radicale smantellamento di una Struttura che in Italia contava più di 2000 lavoratori senza un preventivo piano di riorganizzazione, senza nessuna garanzia occupazionale per il personale,.

E’certamente più che lecito, da parte della società acquirente, provvedere ad una organizzazione del lavoro ritagliata alle sue esigenze, ma quello che preoccupa è che ancora una volta potrebbero essere i lavoratori a pagare le amare conseguenze.

Chiediamo quindi, con veemenza e nuovamente, l’apertura di un immediato tavolo di trattative che coinvolga tutte le parti interessate e che, dopo aver verificato l’effettiva validità dell’operazione preveda esplicite clausole di garanzie per i lavoratori in termini di occupazione e diritti acquisiti.

Chiediamo agli Assessori Regionali in indirizzo di organizzare incontri locali con i lavoratori e le RSU locali per poter concertare un piano di rilancio dell’Azienda che preveda l’istituzione di accordi di Programma.

IL Governo non può tacere davanti a questo ennesimo esempio di rampantismo finanziario ed aspettare poi , sulle macerie e sui cadaveri dei lavoratori, che la magistratura intervenga

Nello stesso tempo noi lavoratori Campani  facciamo gli auguri la Sindaco di Napoli per la sua rielezione e Lo invitiamo , insieme al Governatore Bassolino  a istituire un piano di rilancio del Progetto NAPOLI EST:

Con l’occasione invitiamo inoltre il Segretario della UIL  Angeletti a  diradare un poco le sue partecipazioni a programmi televisivi ed a ritornare , insieme ai dirigenti della sua  gloriosa organizzazione, ad ascoltare le esigenze della base dei lavoratori

 

I LAVORATORI GETRONICS



MSN Hotmail, la posta gratuita a 250MB! Clicca qui.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl