Fattorie Faggioli Comunicato Stampa

15/feb/2014 16.20.23 Fattorie Faggioli Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Nuove energie per il Territorio

 

Rimini decide di svegliarsi e di affidarsi ai giovani per riprendere quel ruolo che le spetta, per tornare ad essere la pioniera del turismo che da sempre è stata. Da ottobre sono partite le attività della seconda edizione del corso I.T.S. (Istituti Tecnici Superiori) “Tecnico superiore per la valorizzazione delle risorse culturali, produzioni tipiche e filiera turistica”, che vede protagonisti 19 giovani motivati provenienti da diverse parti d’Italia che hanno abbracciato il corso con entusiasmo, condividendo la passione per il Territorio, l’ Ospitalità e l’Accoglienza a tutto tondo.

 

Organizzato dalla Fondazione I.T.S. di Forlì Cesena, sede distaccata di Rimini “Turismo e Benessere”, il corso ha selezionato un gruppo di studenti motivati che sta affrontando un percorso biennale, strutturato in lezioni d’aula e stage, per creare   nuove figure altamente specializzate e competenti del settore turistico. “Saranno i primi tecnici del marketing turistico italiano – sottolinea Riccardo Amadei, coordinatore del percorso formativo - e potranno spendere le loro conoscenze su tutto il territorio nazionale. Punti cardine del percorso sono la valorizzazione del territorio, il marketing in tutte le sue sfaccettature, le tecniche di social media, l’analisi economica del mercato e il problem solving.”

Finalmente condensate in un’unica figura tutte le caratteristiche di coloro che saranno in grado di garantire una corretta gestione di impresa, coordinando le diverse funzioni aziendali, dal budget al personale, interpretando il mercato, la concorrenza e la domanda turistica secondo i nuovi paradigmi del mondo 2.0.

 

“Il Turismo – sostiene Fausto Faggioli, docente nell’ambito del percorso formativo – è uno dei settori più importanti per lo sviluppo economico del Territorio, ma per incrementarlo è necessario che vi sia un sistema di rete. Il Territorio non ha bisogno di trasformarsi ma di ri-organizzarsi in senso innovativo, attraverso la realizzazione di un rapporto dinamico tra i residenti,  i turisti e l’ambiente, elaborando un modello di rete e di promozione, in grado di favorire la sinergia tra i vari attori del sistema. Ed è per questo che abbiamo bisogno dei giovani, della loro creatività e intraprendenza.”

 

“Abbiamo puntato molto su questo I.T.S. “Turismo e benessere” -  asserisce unanime il gruppo di giovani corsisti - consapevoli di un mondo che cambia sempre più velocemente, ci mettiamo a disposizione per interpretare i nuovi trend di mercato, analizzare l’offerta e la domanda turistica, progettare e realizzare eventi di valorizzazione del Territorio. Quello che ci muove è essenzialmente la passione e l’amore per la Riviera, che siamo certi sarà ancora capace di trainare lo sviluppo economico e sociale per tutto il Territorio Regionale”. “Siamo consapevoli – continua il gruppo - di poter offrire un lavoro altamente qualificato spendibile nelle strutture alberghiere ed extra-alberghiere e anche una serie di servizi innovativi e di eccellenza. Il turismo italiano è in crisi? Vero. Ma cambiate punto di vista, cambiate prospettiva e dateci la possibilità di dimostrare quanto valiamo, mettendo al servizio del nostro Territorio tutto quello che potrebbe servire per tornare a essere il centro strategico del turismo italiano”.

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl