Boston Scientific annuncia l'ottenimento del marchio ce e l'esecuzione dei primi impianti degli elettrocateteri per la stimolazione cardiaca INGEVITY™, compatibili con la RMN

24/mar/2014 13.43.38 Pr NewsWire Aziende Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Boston Scientific annuncia l'ottenimento del marchio ce e l'esecuzione dei primi impianti degli elettrocateteri per la stimolazione cardiaca INGEVITY(TM), compatibili con la RMN

NATICK, Massachusetts, March 24, 2014 /PRNewswire/ --



Il primo impianto è stato eseguito in Francia, presso la Nouvelles


Cliniques Nantaises di Nantes



Boston Scientific Corporation (NYSE: BSX) annuncia l'ottenimento del marchio CE e
l'immissione in commercio, in Europa, della famiglia di elettrocateteri per la
stimolazione cardiaca INGEVITY(TM), compatibili con la risonanza magnetica (RMN o MRI,
magnetic resonance imaging). Gli elettrocateteri sono cavi ricoperti di materiale isolante
che connettono un pacemaker impiantabile al cuore del paziente per il trattamento della
bradicardia, una condizione in cui si verifica una riduzione eccessiva della frequenza
cardiaca. Pacemaker ed elettrocateteri rilevano insieme il ritmo cardiaco ed erogano di
conseguenza una stimolazione al cuore.



La famiglia INGEVITY offre un set completo di elettrocateteri, che possono essere
posizionati usando un introduttore da 6 French, ed include modelli a fissaggio attivo e
passivo. Gli elettrocateteri INGEVITY MRI fanno parte del sistema di stimolazione a
compatibilità RMN condizionata ImageReady(TM), che include i generatori di impulsi
VITALIO(TM) MRI, FORMIO(TM) MRI, ADVANTIO(TM) MRI e INGENIO(TM) MRI. Quando vengono usati
insieme al sistema di monitoraggio LATITUDE(TM) NXT, questi dispositivi sono in grado di
monitorare in modalità wireless pazienti affetti da patologie del ritmo cardiaco quali le
aritmie atriali.



Il primo impianto dell'elettrocatetere INGEVITY MRI è stato eseguito il 3 marzo dal
Dottor Daniel Gras, presso la Nouvelles Cliniques Nantaises di Nantes, Francia.
"L'elettrocatetere INGEVITY MRI offre eccezionali possibilità in termini di
manovrabilità e posizionamento all'interno del cuore", ha affermato il Dottor Gras.
"Inoltre, il sistema di stimolazione ImageReady(TM) di Boston Scientific può aiutare
molti pazienti che potrebbero avere bisogno di un esame di RMN nel corso della loro vita."



"Gli elettrocateteri INGEVITY MRI rappresentano una vera pietra miliare nel nostro
portfolio di tecnologie per la bradicardia e di elettrocateteri per la gestione del ritmo
cardiaco", ha affermato Michael Onuscheck, Vicepresidente e Presidente di Boston
Scientific Europa. "Siamo fieri di poter presentare diverse soluzioni innovative per la
stimolazione cardiaca, studiate appositamente per offrire un'incrementata performance
clinica a lungo termine, tra le quali gli elettrocateteri INGEVITY MRI, gli
elettrocateteri per la defibrillazione RELIANCE 4-FRONT(TM) e la famiglia di
elettrocateteri per la terapia di resincronizzazione cardiaca ACUITY(TM) X4." Uno dei
primi impianti del sistema AUTOGEN(TM) X4 per la terapia di resincronizzazione cardiaca
che ha incluso tutti e tre i nuovi elettrocateteri è stato eseguito dal Dottor Gianluca
Botto, responsabile del Laboratorio di Elettrofisiologia ed Elettrostimolazione dell'U.O.
di Cardiologia presso l'ospedale Sant'Anna di Como, Italia.



Una selezione di dati dello studio INGEVITY, che ha supportato l'ottenimento del
marchio CE, testimonia le ottime performance di questi elettrocateteri. Un parere positivo
riguardo la manovrabilità degli elettrocateteri viene espresso dal 99,5% dei medici che
hanno eseguito gli impianti .[1]



L'insieme dei trial INGEVITY include studi clinici prospettici, non randomizzati,
multicentrici e globali, per supportare l'ottenimento del marchio CE e l'approvazione da
parte dell'FDA e di altri enti regolatori della famiglia di elettrocateteri INGEVITY. Sono
stati eseguiti impianti su più di 1.600 pazienti in 78 centri in 16 Paesi.



I dispositivi INGEVITY MRI, RELIANCE 4-FRONT, ACUITY X4, e AUTOGEN X4 CRT-D sono in
fase di studio e non sono disponibili per la vendita negli Stati Uniti.



[1]Studio clinico sugli elettrocateteri INGEVITY a fissazione attiva e passiva per il
pacing e per il sensing. Dati archiviati.



Informazioni su Boston Scientific



Boston Scientific trasforma le vite mediante soluzioni mediche innovative, che
migliorano la salute dei pazienti in tutto il mondo. In qualità di azienda leader a
livello mondiale nel settore della tecnologia medica da più di 30 anni, contribuiamo
significativamente al progresso della scienza medica offrendo un'ampia gamma di soluzioni
ad alte prestazioni, che soddisfano le esigenze irrisolte dei pazienti e riducono la spesa
sanitaria. Per ulteriori informazioni, visiti http://www.bostonscientific.com e ci
segua su Twitter [https://twitter.com/BSC_EU_Heart ] e Facebook
[http://www.facebook.com/bostonscientific ].



Dichiarazione cautelativa riguardante le asserzioni riferite al futuro



Questo comunicato stampa contiene affermazioni riferite al futuro come stabilito dalla
Sezione 21E del Securities Exchange Act del 1933 e Sezione 21E del Securities Exchange Act
del 1934. Le affermazioni riferite al futuro possono essere identificate da termini come
"anticipare", "prevedere", "proiettare", "ritenere", "programmare", "stimare", "intendere"
e termini simili. Queste affermazioni riferite al futuro si basano sulle convinzioni,
supposizioni e stime da noi effettuate sulla base delle informazioni a nostra disposizione
in un determinato momento e non intendono fornire garanzie di eventi o prestazioni future.
Queste affermazioni riferite al futuro includono, tra le altre, affermazioni relative a
studi clinici, approvazione da parte degli organi regolatori, performance dei prodotti,
offerte competitive e posizione aziendale nel settore di riferimento. Se le nostre
supposizioni si rivelassero errate, o se si manifestassero determinati rischi o
imprevisti, i risultati effettivi potrebbero differire dalle aspettative o dalle stime
espresse o sottintese nelle nostre affermazioni riferite al futuro. In alcune circostanze,
questi fattori hanno inficiato in passato e potrebbero inficiare in futuro (insieme ad
altri fattori) la nostra capacità di mettere in atto la nostra strategia commerciale e
ciò potrebbe risultare in una discrepanza tra i risultati effettivi e quelli contemplati
nelle affermazioni presentate in questo comunicato stampa. Di conseguenza, i lettori sono
invitati a non fare eccessivo affidamento su alcuna delle nostre affermazioni riferite al
futuro.



Tra i fattori che potrebbero provocare tali discrepanze vi sono: condizioni future
correlate alla situazione economica, ai concorrenti, alla rimborsabilità e allo status
regolatorio; introduzioni di nuovi prodotti; trend demografici; diritti di proprietà
intellettuale; contenzioso; condizioni del mercato finanziario; future decisioni
commerciali prese da noi o dai nostri concorrenti. Tutti questi fattori sono difficili o
impossibili da prevedere accuratamente e molti di essi sono al di là del nostro
controllo. Per una descrizione più approfondita di questi ed altri importanti rischi e
imprevisti che potrebbero inficiare le nostre operazioni future, vedere la Parte I, Voce
1A- Fattori di rischio nel nostro ultimo rapporto annuale nel Modulo 10-K depositato
presso la Securities and Exchange Commission, che potremmo aggiornare nella Parte II, Voce
1A - Fattori di rischio nei Rapporti Trimestrali del Modulo 10-Q che abbiamo depositato o
che depositeremo in seguito. Neghiamo ogni intenzione o obbligo di aggiornare
pubblicamente o modificare le nostre affermazioni riferite al futuro per riflettere
eventuali cambiamenti delle nostre aspettative o degli eventi, delle situazioni o delle
circostanze su cui potrebbero basarsi tali aspettative o che potrebbero influire sulla
probabilità che i risultati effettivi differiscano da quelli espressi nelle affermazioni
riferite al futuro. Questa affermazione cautelativa è applicabile a tutte le affermazioni
riferite al futuro contenute nel presente documento.




Boston Scientific Corporation

CONTACT: CONTATTI: Alessandra Gelera, +39-02 26 9831 (ufficio), Economia Sanitaria e Affari Istituzionali, Boston Scientific Italia, Alessandra.Gelera@bsci.com


-------
Profile: My Profile 1
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl