Un patrimonio culturale racchiuso in una lingua

26/mar/2014 11.35.01 Epos Traduzioni Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La lingua Swahili (nella lingua locale viene chiamata Kiswahili), è una delle dodici lingue più parlate al mondo (è parlata da circa 50 milioni di persone): è la lingua nazionale del Kenya e della Tanzania e la lingua ufficiale in Uganda. Inoltre è una delle 4 lingue africane utilizzate dai mass media e dagli apparati amministrativi nello Zaire.

Questa lingua fa parte della famiglia linguistica delle lingue Bàntu (in italiano significa Gente), che sono il gruppo linguistico più diffuso in Africa, sia per il numero di parlanti (310 milioni) che per la diffusione geografica (nella maggior parte dell'Africa a sud dell'equatore, raggiungendo a nord il Camerun, lo Zaire, l'Uganda, e, parzialmente, il Kenya).

Grazie all’influenza della lingua araba,  lo swahili si sviluppò con un'abbondanza di forme sconosciute nel resto dell’Africa equatoriale, diventando il veicolo di una grande tradizione epica.

Infatti possiede una letteratura eccezionalmente ricca: molti canti, proverbi e racconti sono scritti proprio in questa lingua.

Conoscere questa lingua è fondamentale per diffondere un patrimonio culturale che altrimenti rimarrà sconosciuto per sempre negli altri continenti.

Per questo Epos propone, anche abbinata alla lingua francese ed inglese, i seguenti servizi:

  • interpretariato in occasione di congressi, expo o manifestazioni fieristiche
  • eventi di scambi interculturali o workshop
  • attività di facilitazione

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl