Scatole fustellate per un contenuto di pregio

15/apr/2014 13.05.30 Markus Carminati Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Con le scatole fustellate, il prodotto viene messo in risalto e valorizzato, ma anche protetto.

Il mondo del cartone è vasto e variegato. Dettagli che potrebbero sembrare insignificanti fanno la differenza e sono tante le variabili che rendono un tipo di materiale, o la sua lavorazione, sostanzialmente diverso da uno simile.
Se volessimo elencare tutti i tipi di cartone realizzabili, l'elenco sarebbe lungo ed articolato. 
Innanzitutto, è utile sapere che il cartone si differenzia dalla carta per peso, spessore e proprietà meccaniche ben definite. 
Il tipo di cartone più semplice è quello piano; c'è poi quello formato da due fogli esterni con all'interno un foglio ondulato ed infine la tipologia composta da tre fogli lisci, più due ondulati.
Gli usi a cui questo materiale è destinato sono molti e spaziano in vari settori: col cartone si realizzano scatole, custodie, astucci ed imballaggi.
Gli imballaggi sono costituiti principalmente da cartone ondulato racchiuso tra due copertine di carta liscia, tenute insieme da collanti naturali. Questo garantisce una buona rigidità e un'efficace resistenza che serve a proteggere la merce.

Le scatole fustellate sono invece contenitori spesso personalizzati e realizzati su richiesta, che servono principalmente a mostrare, valorizzare e proteggere un determinato prodotto. 
In genere, sono di dimensioni medio - piccole e contengono oggetti da esposizione o da regalo.
La fustellatura è quel procedimento che serve sagomare gli stampati, cartoni, o anche cuoio, plastiche, gomme, sughero ed altri materiali. Viene eseguito con la "fustella", un attrezzo che permette di eseguire tagli molto precisi su materie "tenere" come quelle sopra indicate. Il taglio eseguito con la fustella consente di piegare i fogli in linee dritte o curve in modo accurato e veloce, senza che il materiale si rompa.
Nel caso delle scatole, la fustellatura apporta al cartone diversi vantaggi che lo rendono un prodotto ideale da usare come contenitore, sia per mettere elegantemente in risalto un prodotto, che per preservarne l'integrità.
Un esempio di scatola fustellata che racchiude un prodotto in modo da metterlo in evidenza e, al tempo stesso, proteggerlo, è dato dalle scatole opportunamente sagomate per contenere bottiglie di vino o liquori. Una, due, tre o sei bottiglie, in piedi o coricate, viaggiano sicure nelle scatole fustellate su misura con alveare pre - incollato.

Tra le caratteristiche pratiche più evidenti delle scatole fustellate troviamo il minimo ingombro ed il montaggio rapido.
Solitamente, quando richieste su misura, le scatole fustellate vengono spedite stese e sono assemblabili in pochi semplici gesti.
I tipi di costruzione delle scatole consegnate stese vanno da quelle con fondo a scatto o ad incastro, all'auto montante, al fondo e coperchio o all'astuccio incollato. Ciascun sistema permette di ottenere la scatola desiderata in modo semplice ed immediato.
Esaminandone qualcuna in dettaglio, possiamo vedere che le scatole fustellate si differenziano per le incollature o le forme, ma sono sostanzialmente tutte auto montanti e cioè si incastrano seguendo le pieghe ed agganciando gli incastri sul cartone. 
Alcune hanno i fori di tenuta, come i contenitori per pizza. Ci sono poi quelle col dorso interno, che spesso contengono indumenti, ed ancora quelle formate da due pezzi, fondo e coperchio.
La scatole fustellate con fondo a coda di rondine incollate si chiudono con gli incastri e sono progettate per non potersi aprire facilmente, così come quelle con fondo automatico, mentre quelle a baionetta non hanno punti di incollatura.
Le tipologie sono così varie da adattarsi a qualsiasi esigenza, ma in comune hanno la maneggevolezza e la semplicità di montaggio.

Naturalmente una scatola fustellata può essere personalizzata ben oltre la forma e può essere stampata con diverse tecniche. 
La stampa offset è piuttosto veloce e ben definita e può comprendere l'uso di 4, 5 o 6 colori.
La stampa serigrafica, solo in due colori, è meno rapida, ma consente coperture maggiori.
La flessografica può essere usata solo su cartone ondulato ed è meno definita e precisa, per cui si preferisce usare al massimo due, tre colori.
La serigrafica UV è ad effetto lucido e va asciugata, appunto, con le lampade UV, mentre con la stampa a caldo si imprimono principalmente marchi e loghi e possono essere ottenuti anche in rilievo.
La stampa a secco è quella che si limita a comprimere il cartone, ottenendo disegni e scritte solo tramite la pressione.
Quando il contenuto di una scatola fustellata è visibile tramite una finestrella in PVC trasparente, questa procedura si chiama per l'appunto finestratura.
La laminatura consiste nell'applicare un sottile foglio color oro o argento che dona un effetto specchiato. 

Le scatole fustellate, in diversi formati e stampate secondo le singole esigenze, hanno ancora altro da offrire. I separatori, le rifiniture interne, gli alveari di ogni forma e dimensione, interfalde, angolari e bastoni completano l'offerta di scatole estremamente funzionali per le più disparate necessità. Si tratta di componenti ed accessori che migliorano la sicurezza dell'involucro in modo semplice ma efficace, oppure servono a dividere il contenuto.
Con il cartone così versatile e poliedrico non ci sono limiti alla soluzione di problemi di imballaggio e confezionamento.


La produzione di carta e cartone vede l'Italia al quarto posto in Europa, ma ben al secondo gradino del podio per quanto riguarda il riciclo.
Carta e cartone sono materiali riciclabili più volte, per cui sicuramente ecologici ed amici della natura.
Un settore, quindi, che funziona bene, nel quale le aziende italiane si impegnano con dedizione e con profitto.
Le tecnologie sono all'avanguardia e, nel caso della produzione di scatole fustellate, ramo importante della produzione, la professionalità abbinata alle continue innovazioni consente di avere un prodotto bianco, colorato o stampato, con tutte le personalizzazioni che un acquirente può richiedere.
Tra le migliori ditte in Italia spicca lo scatolificio Imbal Carton http://www.imbalcarton.it
Si tratta di un'azienda rappresentativa nata per passione, che, con l'entusiasmo iniziale mantenuto nel tempo, è riuscita ad affermarsi nel campo della produzione di cartone e di tutti i suoi derivati.
La crescita di Imbal Carton è stata progressiva e costante ed è stato raggiunto un traguardo molto importante: quello di affermarsi come punto di riferimento del settore, per tutta la zona del Nord Italia.

Imbal Carton nasce nella provincia di Brescia ed investe in qualità e professionalità a partire dalla seconda metà del secolo scorso. Dopo pochi anni, investendo in tecnologia e fidandosi delle proprie intuizioni, già negli anni '80 diventa società di capitali.
Strada in salita, ma conquistata con grande impegno e serietà, fino ad ingrandirsi progressivamente, anno dopo anno, fino a raggiungere i risultati sperati e programmati.

Il suo punto di forza è la costante attenzione al progresso ed alle innovazioni, caratteristica fondamentale che le consente di essere sempre al passo con le più moderne tecnologie.
Al momento, Imbal Carton assicura un servizio efficiente e personalizzato per tutti i suoi clienti.
L'azienda riserva grande attenzione ai problemi ambientali ed impiega investimenti affinché la sua produzione sia rispettosa dell'ecosistema, ma anche della salute dei lavoratori.
L'impegno non è finalizzato alla sola produttività, ma anche allo studio di metodologie per produrre in modo ecologicamente corretto e rigoroso.
Imballaggi, cartone, scatole litografate o scatole fustellate: lo scatolificio Imbal Carton è in grado di consigliare, proporre e produrre il meglio in questo campo, poiché la passione per il lavoro è sinonimo di risultati di qualità.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl