Com’è cambiato il lavoro del traduttore?

27/mag/2014 10:26:01 Epos Traduzioni Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

In passato avevamo approfondito le Caratteristiche di un buon traduttore, oggi invece vogliamo soffermarci sugli strumenti che un traduttore deve utilizzare per svolgere delle traduzioni di successo.

Mentre in passato dizionari e enciclopedie erano i principali strumenti di lavoro del traduttore, ora, la rapida diffusione delle tecnologie, ha permesso al traduttore di utilizzare strumenti di ausilio alla traduzione che hanno migliorato il suo lavoro sia in termini di qualità che di rapidità.

I nuovi strumenti che utilizza il traduttore sono:

·         Banche dati terminologiche: sono delle banche di dati in cui gestire raccolte terminologiche, agevolando la traduzione assistita tramite l’utilizzo di memorie di traduzione.  ƒ

·         Traduzione automatica: è una traduzione «grezza» del documento originale che viene svolta tramite un sistema di dizionari e programmi di analisi linguistici. Pur essendo l’alternativa economica al lavoro del traduttore in carne ed ossa, necessita di essere rivista e rielaborata con cura dal traduttore perché è più soggetta ad errori.

·         Memoria di traduzione: questo sistema cerca automaticamente in una memoria informatica parti del testo da tradurre e propone una traduzione dei segmenti già tradotti e memorizzati. Questi segmenti, o stringhe, possono essere interi blocchi di testo, paragrafi frasi o sintagmi. Il traduttore potrà scegliere se accettare i segmenti di testo proposti, modificarli o eliminarli. Le memorie di traduzione, non vengono mai utilizzate da sole, ma sempre con strumenti dedicati, come i Cat Tools.

·         Cat Tools: sono una parte integrante del lavoro del traduttore e possiedono 2 funzioni base: le memorie di traduzione e i database terminologici. 

·         Dizionari: nonostante i numerosi strumenti tecnologici che velocizzano il lavoro del traduttore, i dizionari continuano ad essere utilizzati (più facilmente in formato elettronico)  sia per le ricerche terminologiche che per le verifiche linguistiche.  

 

Epos si occupa di servizi di traduzione dal 2000 e sa bene come si sono evoluti gli strumenti dei traduttori perché utilizza sempre strumenti professionali e all’avanguardia per garantire un servizio di qualità ai suoi clienti.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl