ORGASMO ANALE!!! Consigli utili!!

08/giu/2014 14.35.27 Sexy Shop A69 Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Sono molti gli uomini che non hanno mai provato e moltissimi quelli che fermi nelle loro idee di “maschi” non lo vogliono per niente provare. Giustamente ognuno ha i suoi punti di vista e le sue idee. Ma conosci veramente di cosa stiamo parlando prima di escluderlo a priori?

a maa

L’Orgasmo Prostatico si comporta esattamente come il Punto G nella donna, pratica sessuale che spesso non viene considerata dagli uomini perchè ritengono che il pene sia il loro unico punto di piacere estremo.

Bisogna ricordare che la prostata,  è detta anche “il secondo cuore dell’uomo”, è una piccola ghiandola situata sotto la vescica e davanti la parete anteriore dell’intestino retto. Organo molto piccolo ma importante, avendo la funzione di controllare il desiderio e il piacere sessuale, la produzione di lo spermadifende i testicoli e le vie urinarie, aiuta l’espulsione dello sperma vecchio.
Durante l’eccitazione sessuale e con l’aumentare dell’afflusso di sangue, si ingrossa e la rendendola simile ad una nocciola.

Una volta si riteneva che il massaggio prostatico rendesse l’uomo più abile nel coito, poi la medicina orientale capì che il massaggio della prostata, oltre ad essere un piacere erotico, dava effetti benefici sulla salute generale dell’uomo.

Con il massaggio alla prostata si favorisce l’eliminazione del liquido prosatico in eccesso, liquido che potrebbe alterare la normale funzionalità della vescica e  provocando infiammazioni croniche come la prostatite.
Il massaggio è inoltre utile per stimolare produzione del liquido spermatico, così andando a favorire abbondanti eiaculazioni e  aumentando notevolmente la “goduria”.

Il massaggio prostatico produce un orgasmo molto intenso (orgasmo da punto L) nella maggior volta dei casi senza la stimolazione diretta del pene (orgasmo anale)


MA COME SI FA A MASSAGGIARE LA PROSTATA?

Il modo più comunemente usato ed efficace per la stimolazione della prostata è attraverso l’ano, anche se è possibile stimolare attraverso il perineo.

La stimolazione inizia dall’area genitale; alternate attraverso la masturbazione manuale,  per poi scendere gradualmente sul perineo e nell’area anale.
La cosa fondamentale è procedere con calma in modo d’essere il più rilassati possibile, procedere con l’inserimento di un dito (dalla parte del polpastrello e non della punta) tenendo ben lubrificato l’ano, ricordate non si deve sentire dolore. Dovrete sentire che piano piano l’ano si rilassa e il dito entra dolcemente, solo a quel punto potrete procedere inserendo il dito in profondità e quando è quasi tutto dentro, piegatelo ad uncino verso la pancia dell’uomo. Sentirete la prostatainiziate a stimolare le pareti evitando di fermarvi troppo sull’apice, è estremamente innervata e bisogna usare moltissima delicatezza.
Utilizzate i polpastrelli e variate il modo di stimolare (pressione costante o discontinua, vibrazione) ma ATTENZIONE la pressione che esercitate non deve essere forte, per darvi un’idea non deve essere maggiore di quella che  esercitereste nel vostro occhio.

La prostata tra gli etero sembra essere ancora un tabù, probabilmente anche per il fatto che viene semplicemente considerata come un organo e non come una potenziale zona erogena. Per avvicinarsi a questo tipo di piacere consigliamo di iniziare da soli, con un dito o con Sex Toys studiati per la stimolazione anale.

Anche nelle  coppie etero, la stimolazione anale può essere una sorte di complicità per stimolare a 360° il piacere intimo, e scoprire che il piacere sessuale è nascosto dentro di noi.

http://sexyshopa69.it

http://sexyshopa69.myblog.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl