Acquistare sul web con le prepagate

27/giu/2014 21:10:40 Leo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Vogliamo oggi toccare un tema a noi molto caro, ovvero quello della carte prepagate. Sono ormai diversi anni che anche in Italia sono arrivate la classiche carte prepagate. Per chi ancora non ne conoscesse il molteplice utilizzo, consigliamo di leggere molto attentamente questo articolo, poiché possono esserci tante sorprese positive per chi è alla ricerca di una carta di credito o di nuovi metodi di pagamento. Le carte ricaricabili sono carte emesse da istituti bancari o da altri enti che possono essere richieste presso la banca di appartenenza o presso il tabaccaio. Si tratta di ricaricabili, quindi questo vuol dire che funzioneranno solo nel momento in cui ci sono soldi in accredito. Se per esempio partecipate alla vendita utensili black and decker e dovete pagare un costo di 30 euro e sulla carta ve ne sono 29,99 soltanto, la transazione non sarà completata. Questo accade perché la carta prepagata non è collegata a nessun conto corrente. Non vi possono essere delle coperture a livello finanziario, se su di essa non ci sono i fondi. Chi spende tanto sul web sa bene che una carta ricaricabile risolve tutti i problemi. Si possono fare acquisti in assoluta tranquillità, senza doversi necessariamente allarmare più di tanto qualora si fosse soggetti a truffa. In questo caso infatti si andrebbe ad intaccare solo il patrimonio presente sulla carta e non quello del vostro conto corrente anche nel caso abbiate acquistato la carta ricaricabile presso la vostra banca. I due conti restano quindi separati. Ci sono carte che addirittura sono dotate di iban. Questo vuol dire che chi non vuole spendere ogni mese una quota per un conto corrente bancario, può anche scegliere di farsi pagare a mezzo di bonifico bancario dando semplicemente l’iban. Oppure mettiamo il caso abbiate vostro figlio in viaggio di maturità in Grecia e dobbiate accreditargli una somma per le vacanze, vi basterà fare una ricarica oppure direttamente dalla vostra banca disporre un bonifico. Sono quindi in assoluto davvero convenienti. Anche perché il fattore chiave è che tutti possono farne richiesta. Chi è negativo in crif. Chi si è visto rifiutare la carta di credito dalla banca. I neodiplomati in cerca di un primo impiego. Possono anche essere acquistate e destinate ai figli o alla moglie o ai nipoti. Insomma, la bontà di queste carte è proprio la loro praticità oltre che costi inesistenti. L’unico costo che si andrà a sostenere risiede nel costo di attivazione, che non è mai superiore a 10 euro e nei costi di ricarica. Solitamente 1 euro per ricarica. Attenzione però, perché in alcuni casi le ricariche sono gratuite. Infine segnaliamo anche che le carte prepagate oltre ad essere fidate amiche per chi opera online, possono essere utilizzate anche come carte di credito, anche se non è possibile pagare a rate o richiedere anticipo di contante, e possono essere utilizzate come bancomat per un prelievo. Sta a voi scegliere il modello e l’ente emittente della carta oltre ovviamente all’utilizzo che avete in mente.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl