Come evitare la Lombalgia con rimedi naturali.

29/giu/2014 20:16:41 Leo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Spesso evitiamo di ascoltare quello che il nostro corpo sta cercando di dirci, eppure così facendo potremmo andare in contro a numerosi problemi, fra questi c'è ad esempio la lombalgia , alzi la mano chi non ha mai sofferto di mal di schiena.

Eppure proprio perchè si ipotiza che sia una situazione normale non si fa niente per cercare di dare un rimedio. In realtà dolori del genere o problematiche di questo tipo, hanno alla base gli anni passati ad assumere posture sbagliate o ad alzare pesi in modo errato ed eccessivo. Si rischia di andare in contro ad una risoluzione per mezzo farmaco, entre se tutto viene preso nel migliore dei modi è possibile evitare questo spiacevole capolinea. 

Il web è ricco di consigli per cercare di alleviene i primi sintomi in modo naturale, alcuni di questi sarebbe bene prenderli nel proprio stile di vita, in modo da evitare alla base i mal di schiena. Uno di questi, forse il migliore è lo Yoga, il quale grazie alle sue numerose posizioni, permette ai muscoli e ai legamenti di distendersi e allungarsi, evitando così spiacevoli contrazioni. 

Inoltre permette di agire correttamente sulla colonna vertebrale, in modo da renderla più elastica e da calmare così gli aspetti dolorosi ad essa legati. Si favorisce il rilassamento, la concentrazione e anche il recupero delle energie, ecco perchè può essere utile lo Yoga e le varie forme di stratcing.

Fra i rimedi consigliati, vi è anche lo zenzero, la risposta è semplice. Il dolore alla schiena più comune che tutti proviamo è dovuto ad un infiammazione, sempre a causa della vita sedentaria o della postura sbagliata. E la radice di zenzero è proprio un ottimo rimedio naturale per alleviare e utilizzare così un anti-infiammatorio che non sia un medicinale. 

Si può far bollire la radice per 30 minuti in acqua per poi filtrare l'acqua ed in seguito berla. A  trarre rimedi da elementi che si trovano in natura è anche qualcun'altro che si lascia aiutare da un bellissimo fiore, denominato l'artiglio del diavolo. Violetto molto particolare già solo a vedersi. 

In realtà questo fiore viene già utilizzato in medicina, la dove si devono risolvere dei problemi di ossa, per i muscoli e per le articolazioni, la dove si rpesentano dolori legati ad infiammazioni. Non ha caso si usa in alcune pomate, per lo più reperibili in erboristeria, quindi in un luogo con elementi naturali. 

Stesso scopo ha un bel fiorellino giallo, denominato Anica montana, consigliato come potere anti-infiammatorio. Di fatto viene utilizzato per rimedi fisioterapici. Molto denominato fra i rimedi naturali, il salice bianco, in particolare dalla corteccia si estrae la calicina, anche ad esso viene attribuito un forte potere infiammatorio. 

È così naturale che pare che il suo impiego sia consigliato anche nei periodi di ravidanza o allattamento. Il sambuco è un'ulteriore elemento considerato, dal quale si ricavano tisane ottime per alleviare il mal di schiena e molto consigliate in caso di dolori reumatici. Inoltre essendo molto naturale, si può consumare benissimamente anche tre volte al giorno, non farà mai male.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl