Agenzie immobiliari

26/lug/2014 10.39.59 Leo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il mercato degli immobili non è certo in fermento. Sono sempre più coloro che per un motivo o per un altro decidono di vendere casa. Ma vi siete mai chiesti cosa si nasconde dietro una vendita? Innanzitutto partiamo dal presupposto che ogni vendita ha una motivazione. Forse alcune motivazioni possono essere concepite meglio di altre, ma non per questo si tratta di motivazioni meno importanti. Chi vende casa infatti lo fa principalmente per 2 motivi. Il primo è quello che tutti si augurano, ovvero, vendere per acquistare una casa migliore, magari più grande o più funzionale. La seconda motivazione è quella che non si augura nessuno, ossia vendere perché costretti dalla situazione economica. Eh si, perché la crisi economica è l’artefice principale della maggior parte delle vendite di immobili degli ultimi 5 anni. Chi ha infatti perso il lavoro o chi ha dovuto fare fronte comune per arrivare a fine mese, nella maggior parte dei casi ha dovuto vendere la casa. Eppure se ci pensiamo bene, la casa è l’unica solidità finanziaria che chi ce l’ha, può permettersi. Si perché oggi come oggi, non è più possibile accedere ad un mutuo senza garanzie. Si tratti infatti dell’agenzia del cugina o della agenzia immobiliare di Sanremo tutti sono obbligati ad offrire garanzie. Le banche hanno chiuso i rubinetti, ma questo ha fatto sì, che il mercato collassasse su se stesso. E così assistiamo a prezzi allucinanti. Una casa che fino a 5 anni or sono valeva 500 mila euro, oggi ne varrà 300 mila. Ci sono comuni in cui le case vengono vendute anche a meno di 60 mila euro. Chi può comprare ovviamente non si lascia sfuggire l’affare, visto che il prezzo è stato deprezzato di almeno un 30%. Ovviamente chi non è felice è colui che vende. Non è facile sacrificare la propria vita per garantire una casa alla famiglia e dal giorno alla notte dover iniziare a pensare che forse è arrivato il momento di vendere per fare fronte alle necessità. Non è facile ammettere che la crisi non è finita e che anzi, ci siamo dentro più che mai. Aiuti economici possono arrivare dalle famiglie, ma quando anche queste non hanno più da attingere diventa soluzione obbligatoria iniziare a privarsi dei beni in possesso. C’è chi inizia a vendere oro ed argento e chi sceglie di sacrificare casa e con i soldi incassati comprarne una più piccola in modo da avere in banca una coperta per i tempi nefasti. La situazione purtroppo è questa ed al momento soluzioni non sembrano esserci. La speranza è ovviamente che nel giro di qualche mese, magari con le nuove riforme del Governo, qualcosa possa finalmente cambiare in meglio. Basterebbe poco per fare in modo che la paura di doversi privare del tetto sulla testa, svanisca dalla testa di tante persone. Vedremo se i buoni propositi saranno disattesi o se davvero qualcosa si muoverà per il verso giusto.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl