La mastoplastica additiva

04/ago/2014 15:55:26 stemas Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La mastoplastica additiva è un intervento di chirurgia plastica di tipo estetica, ed è uno degli interventi più richiesti, in particolar modo dalle ragazze adolescenti. Questo accade poiché un seno troppo piccolo rispetto al resto del corpo il più delle volte non piace, facendo così “soffrire” le donne; ingrandendolo è possibile dare una forma più armoniosa al corpo.
Attualmente per la mastoplastica additiva vengono usate delle protesi mammarie formate da un involucro di silicone, che può contenere due tipologie diverse di materiali: un gel coesivo anch'esso di silicone oppure una soluzione di acqua salina.
L'operazione consiste in una incisione tra i 4 e i 7 centimetri di grandezza circa, in una zona intorno alla mammella quanto meno visibile, poiché, una volta terminata l'operazione, resterà un cicatrice. Non appena si conclude la fase operatoria è necessario mantenere i drenaggi in posizione per almeno 24 ore; successivamente bisogna portare per una settimana una medicazione rigida in modo che le protesi si possano fissare al meglio ed, infine, indossare un reggiseno contenitivo adatto.
Il Dottor Paolo Luccioli è un chirurgo plastico che si occupa della mastoplastica additiva ad Arezzo, per maggiori informazioni visita il sito paololucciolichirurgiaplastica.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl