Gruppi dei tumori a testa e collo e membri del Parlamento Europeo fanno appello alla Commissione Europea affinché appoggi una strategia per la diagnosi precoce

23/set/2014 09:49:28 Pr NewsWire Aziende Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Gruppi dei tumori a testa e collo e membri del Parlamento Europeo fanno appello alla Commissione Europea affinché appoggi una strategia per la diagnosi precoce

BRUXELLES, September 23, 2014 /PRNewswire/ --




- La Oral Question*, presentata ai Membri del Parlamento Europeo, richiede
alla Commissione di sostenere, in tutta Europa, una campagna di istruzione e
consapevolezza per evidenziare i segni e i sintomi dei tumori alla testa e al collo.
- Al 60% dei pazienti affetti da tumori a testa e collo la malattia viene
diagnosticata in fase avanzata e il 60% di loro muore della malattia entro 5 anni.
- Il tasso di sopravvivenza per i tumori alla testa e al collo è dell'80-90%
per i pazienti per i quali la diagnosi avviene nelle fasi iniziali.


Oggi, la European Head and Neck Society (EHNS) e la European Cancer Patient Coalition
(ECPC) si sono riunite di nuovo al Parlamento Europeo per richiedere l'implementazione di
un programma per tutta Europa, atto ad aumentare la consapevolezza dei benefici di una
diagnosi precoce del tumore a testa e collo.



Per leggere il comunicato stampa, premere qui:



http://www.multivu.com/players/English/72762527-EHNS-early-diagnosis-days



La riunione, Presieduta da Ciprian Tanasescu MEP, avviene durante la seconda
Make Sense Campaign Head and Neck Cancer Awareness Week annuale e vi parteciperanno MEP, i
rappresentanti della Commissione Europea e un comitato di esperti del tumore a testa e
collo. L'obiettivo dell'evento è di sfruttare l'appoggio della Commissione Europea per
una strategia che porti a una diagnosi precoce del tumore a testa e collo, concepita dalla
EHNS e ECPC. Questo obiettivo è stato tracciato in una Oral Question* presentato dai MEP
all'inizio di questo mese, che richiede alla Commissione di:




- Sviluppare una strategia che incoraggi le diagnosi più precoci dei tumori
alla testa e al collo
- Effettuare attività che aumentano la consapevolezza dei tumori alla testa e
al collo in tutta Europa
- Finanziamenti sicuri per la ricerca scientifica futura del tumore a testa e
collo


Ogni anno viene diagnosticato un tumore alla testa o al collo a oltre 150.000 persone
in tutta Europa e circa 70.000 muoiono della malattia. Una diagnosi precoce rimane al
centro della Make Sense Campaign della EHNS, che è stata lanciata nel 2012 per aumentare
la consapevolezza del tumore alla testa e al collo e migliorare la qualità della vita e
gli esiti per i pazienti affetti dalla malattia.



"È preoccupante quanto sia scarsa la consapevolezza del tumore alla testa e al collo
e dei suoi segni e sintomi, nonostante sia il sesto tipo di cancro più diffuso a livello
mondiale. Di conseguenza, a oltre la metà dei pazienti viene diagnosticato nelle fasi
più avanzate, quando il tasso di sopravvivenza è di solo il 60%", commenta il MEP
ospite, Ciprian Tanasescu MEP."Le campagne di prevenzione del cancro devono rimanere una
priorità all'interno della EU e il sostegno della Commissione ci aiuterà a dare un
impulso alla consapevolezza, incoraggiando visite e diagnosi più precoci, migliorando
così i risultati per il paziente in futuro".



L'evento segue a un White Paper EHNS/ECPC comune lanciato dai MEP durante la Make
Sense Campaign Head and Neck Cancer Awareness Week inaugurale del 2013. Il White Paper,
'Tumore a testa e collo: Il cancro 'curabile' che uccide più di metà di tutti i malati -
è ora di fare qualcosa' ha affrontato l'urgente bisogno di una maggiore consapevolezza,
di migliori diagnosi e rinvii dei pazienti affetti da tumore a testa e collo in tutta
Europa. Il White Paper ha riscontrato molto successo, con la presenza di MEP da tutta
Europa, ed ha portato a questa riunione di approfondimento con il coinvolgimento di
rappresentanti della Commissione Europea, per dare impulso alla campagna a livello
europeo.



"Se scoperto nelle fasi iniziali, i pazienti affetti da tumore a testa e collo hanno
una possibilità di sopravvivenza pari all'80-90%", ha dichiarato il Professore René
Leemans, Presidente della EHNS e Professore di Otolaringologia - Chirurgia della testa e
del collo, Centro Medico della VU Amsterdam."Ottenere il coinvolgimento della Commissione
Europea nelle attività della Make Sense Campaign porterebbe a una maggiore consapevolezza
dei segni e sintomi della malattia, facendo sì che ai pazienti in tutta Europa la
malattia venga diagnostica prima e che vengano sottoposti a cure ottimali con una
probabilità di sopravvivenza quindi più elevata".



Per ulteriori informazioni visitare http://www.makesensecampaign.eu.




Nota agli editori
Contatti stampa:
Sophie Ryan
+ 44-(0)203-595-2406
sryan@axon-com.com


European Head and Neck Society (EHNS)


-------
Profile: My Profile 1
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl