ISO 22000: DNV primo ente accreditato

18/dic/2006 10.10.00 M&CM Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

                                Comunicato Stampa                                

 

ISO 22000: DNV è il primo ente di certificazione accreditato

dal Sincert

 

L’ISO 22000 è una norma fondamentale per i sistemi di gestione della sicurezza nel settore agroalimentare, che consente a tutte le aziende coinvolte nella filiera di identificare i rischi cui sono esposte e di gestirli in modo efficace.

 

 

Milano, 15 dicembre 2006 - DNV (Det Norske Veritas) è il primo organismo accreditato dal Sincert per la certificazione dei sistemi di gestione per la sicurezza alimentare secondo la norma ISO 22000:2005. L’accreditamento -  relativo ai prodotti freschi di origine animale e ai prodotti alimentari a lunga conservazione -  attesta la competenza e l’indipendenza dell’ente certificatore, quindi il valore e la credibilità dei risultati delle sue valutazioni di conformità allo standard.

 

“Arrivando per primo al traguardo dell’accreditamento ISO 22000, DNV si conferma un punto di riferimento per le aziende agroalimentari, alle quali offre un valido supporto per affrontare tutte le problematiche di risk management, garantendo l’esperienza e il know-how di un organismo internazionale ma con un forte radicamento nella realtà italiana”, ha commentato Davide Busani, Food Industry Manager DNV Italia.

 

Obiettivo sicurezza

Lo standard ISO 22000 garantisce la sicurezza agroalimentare "dal campo alla tavola", fornendo alle imprese gli strumenti per identificare e gestire in modo sistematico tutti i rischi cui sono esposte. “L’ISO 22000 si configura come una sorta di piattaforma comune per armonizzare l’intero comparto, allo scopo di consentire alle imprese di dotarsi di un sistema di gestione della sicurezza alimentare efficace e completo lungo tutta la filiera”, ha aggiunto Busani.

 

La norma si applica a tutti gli attori direttamente o indirettamente coinvolti nella filiera: quindi, dalle aziende agricole a quelle di trasformazione, dagli allevamenti ai punti vendita all’ingrosso e al dettaglio, senza tralasciare produttori di packaging e attrezzature di produzione, trasportatori e imprese di pulizia. L’ISO 22000 si basa su alcuni elementi ritenuti fondamentali per l’obiettivo della sicurezza in tutte le fasi, dal campo sino al punto finale di consumo: comunicazione interattiva con tutte le parti interessate, compresa l’autorità di controllo; gestione di sistema; principi dell’HACCP (Analisi dei rischi e punti critici di controllo); pre-requisiti, quali Good Manufacturing Practices, Good Hygiene Practice, Good Agricultural Practice, procedure di disinfestazione e di manutenzione per attrezzature ed edifici.

 

I vantaggi della certificazione ISO 22000 sono molteplici. A cominciare dai miglioramenti tangibili e dimostrabili nelle performance in ambito di sicurezza alimentare e dalla garanzia della conformità legislativa. La certificazione, inoltre, permette di comunicare efficacemente con gli stakeholder e interagire con tutte le altre parti interessate. E’, quindi, un elemento particolarmente importante per sottolineare l'impegno di un'azienda nei confronti della sicurezza alimentare nel pieno rispetto dei requisiti di Corporate Governance, Responsabilità Sociale d'Impresa e Bilancio di Sostenibilità.

 

“Di fronte alla crescente sensibilità dei consumatori e alla domanda di una maggiore trasparenza da parte di tutti gli operatori della filiera, garantire la sicurezza dei prodotti e comunicarlo in modo adeguato è diventato un vero elemento strategico per le aziende agroalimentari. La certificazione ISO 22000 risponde a questa esigenza fondamentale dimostrando in modo imparziale che l’azienda è in grado di prevenire e gestire i rischi, ottimizzando i processi e i controlli necessari”, ha concluso Busani.

 

Per rispondere alla richiesta del settore agroalimentare e approfondire le tematiche legate allo standard ISO 22000, DNV propone percorsi di formazione professionale specifici consultabili all’indirizzo: http://www.dnv.it/dnvtraining/

 

DNV (Det Norske Veritas) è una fondazione internazionale indipendente con sede a Oslo. Dal 1864 opera per la “salvaguardia della vita, della proprietà e dell’ambiente”, mettendo a disposizione dei clienti la propria esperienza e le proprie competenze nella gestione dei rischi nei più diversi settori di attività. Presente in 100 Paesi con 300 sedi e 7.000 dipendenti, DNV è uno dei principali organismi di certificazione a livello mondiale, con oltre 65.000 certificazioni e un fatturato che nel 2005 è stato pari a 835 milioni di Euro. DNV opera in Italia dal 1962 ed è presente su tutto il territorio nazionale con 10 sedi operative e oltre 200 dipendenti. Leader nel mercato italiano con oltre 16.000 certificazioni rilasciate, DNV è al primo posto sia nei Sistemi di Gestione Qualità (ISO 9000) con un market share del 17% sia nei Sistemi di Gestione Ambientale (ISO 14000) con il 25% del mercato. I ricavi totali nel 2005 hanno raggiunto i 36 milioni di euro, di cui il 4%, come ogni anno, è stato investito nella formazione delle risorse umane.Con oltre 3.500 certificazioni nel mondo e 1.500 in Italia, DNV propone al settore agro-alimentare una serie di servizi specifici che rispondono alle diverse esigenze aziendali: Certificazione volontaria di prodotto, Certificazione della filiera agro-alimentare, HACCP, BRC, IFS, FPA Safe, BRC Packaging, EUREP GAP, ISO 22000. Per maggiori informazioni: www.dnv.it

Contatti DNV

Camilla Campora -  Tel. 039-6899905 - e-mail: camilla.campora@dnv.com       

Federica Beretta - M&CM S.r.l. - Tel. 02-68821619 - e-mail: f.beretta@mecm.it

 

 

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl