Il primo semestre 2014 di Kinexia: il Presidente Pietro Colucci ne presenta i dati

13/ott/2014 18:34:23 recensione.azienda Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Pietro Colucci, Presidente e Amministratore Delegato di Kinexia, è un manager affermato nel settore dei servizi ambientali e della Green Economy a livello internazionale.


La carriera di Pietro Colucci

Pietro Colucci intraprende il proprio percorso professionale dopo aver conseguito la laurea in Economia e Commercio, gestendo l'attività di famiglia, attiva nel settore dei servizi ambientali. Nel corso degli anni in cui è posto a capo dell'attività ha l'occasione di espandere le proprie conoscenze e competenze grazie alle quali, nel 2000, completa l'acquisizione della divisione italiana del gruppo statunitense Waste Management Inc. L'azienda in poco tempo diventa Leader nel settore ambientale, in termini di fatturato e numero di dipendenti, su tutto il territorio italiano. Il manager nel 2002 decide di espandere il proprio campo di applicazione anche al settore della produzione di energia elettrica derivante da fonti rinnovabili. Grazie all'approfondita conoscenze del settore, nel 2006 è nominato Presidente di Assoambiente, Presidente e Amministratore Delegato di Kinexia, oltre ad essere il co-fondatore, insieme all'ex ministro dell'ambiente Edo Ronchi, della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile.


Pietro Colucci e Kinexia

Pietro Colucci nel 2008 rileva la ditta Schiapparelli 1824 S.p.a., operativa nel settore delle energie rinnovabili, modificandone la denominazione sociale in Kinexia S.p.a. Nel 2011 la società entra a far parte di Sostenya, una Holding Internazionale attivo nel settore integrato delle energie rinnovabili e ambiente. Kinexia ha a sua disposizione numerosi impianti fotovoltaici (38 MWp), impianti da bioenergie (6 MWp), impianti da cogenerazione (19 MWp) e impianti termo elettrici (27 MWp). Nel primo semestre del 2014 la società ha fatto registrare un valore della produzione di 37,2 Milioni di Euro, in linea con lo stesso periodo del 2013, mentre i ricavi del settore ambientale risultano di 14 Milioni di Euro, in netta crescita rispetto all'anno passato, presentando una crescita di circa il 75%. Recentemente è stata compiuta un'operazione di fusione inversa tra Kinexia e la controllante Sostenya S.p.a. (a cui fa capo il gruppo Waste Italia): l'operazione di fusione per incorporazione viene definita inversa poichè la società controllata (in questo caso Kinexia) incorpora la società controllante (Sostenya) e di conseguenza anche il gruppo Waste Italia.


Per maggiori informazioni sulla carriera di Pietro Colucci e per visualizzare la notizia riguardante i dati del primo semestre visita il blog ufficiale di Kinexia.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl