Frequenza obbligatoria per i corsi di aggiornamento dei coordinatori per la sicurezza

20/ott/2014 10:10:20 Fabrizio Caprotti | Studio Cassone Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Sono stati definiti dalla Commissione per gli interpelli sulla sicurezza del Ministero del Lavoro la durata e la frequenza per i corsi di aggiornamento dei coordinatori per la sicurezza.

Entrando nel merito dei corsi, viene sancita una cadenza quinquennale ed una durata di 40 ore; si sottolinea come sia fondamentale la partecipazione a tutte le ore poiché è previsto l’obbligo di frequenza (al 100% delle ore stabilite).

Si ricorda che, nel caso dei corsi di aggiornamento dei coordinatori per la sicurezza, il non aver completato il monte ore stabilito (causa durata inferiore a quella prevista) comporta l’impossibilità di esercitare l’attività di coordinatore. Contrariamente, è possibile ricoprire il suddetto ruolo nel momento in cui si saranno seguite le ore mancanti.

Per approfondire corsi di aggiornamento dei coordinatori per la sicurezza

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl