Una testimonianza di imprenditoria

Mauro Cominoli, Direttore Generale dell'impresa socialmente responsabile di Crespellano (BO).

19/nov/2014 15.38.02 Borderline Agency Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

“Sviluppare un’impresa è un’impresa”. Un gioco di parole che è di fatto una verità, non solo per l’attuale congiuntura economica, ma anche e soprattutto per la delicatezza di una simile operazione.

Ad illustrare l’evoluzione di Varvel SpA, storica azienda bolognese specializzata nella progettazione, realizzazione e commercializzazione di motoriduttori, riduttori e variatori meccanici di velocità è l’Ing. Mauro Cominoli, Direttore Generale dell’impresa socialmente responsabile di Crespellano (BO).

Ad ascoltare la chiave del successo di Varvel, una platea d’eccezione, riunita al Grand Hotel Villa Torretta di Milano il 20 Novembre in occasione della sesta edizione del Top Management Forum, l’evento annuale organizzato da Knowità per riunire imprenditori, amministratori delegati e top manager tra i più innovatori e visionari, per fare il punto su scenari, strategie e strumenti di cui le aziende possono e devono avvalersi per competere nello scenario economico attuale.

Un momento esclusivo di dialogo tra professionisti nazionali e internazionali, in cui i partecipanti si confrontano sulle strategie di business che ogni giorno si trovano ad affrontare nella gestione concreta delle proprie attività.

La relazione “Da azienda «padronale» ad azienda «manageriale» il caso VARVEL” presentata dall’Ing. Mauro Cominoli evidenzia l’evoluzione aziendale tramite un assetto strategico improntato sulla buona gestione e il miglioramento delle performance, mediante la formazione continua e la crescita meritocratica di figure manageriali specializzate.

 Alle soglie del sessantesimo dalla nostra fondazione, nel 1955 – commenta Francesco Berselli, Presidente di Varvel SpAabbiamo dimostrato come il valore delle persone sia determinante per la crescita di un’impresa. Solo generando forti motivazioni ed un sistema di valori condiviso, una realtà può evolversi in maniera positiva”. Affermazioni che trovano piena adesione anche nello stesso Mauro Cominoli, Direttore Generale di Varvel SpA, secondo il quale “Traguardi come l’accesso al Programma Europeo Horizon 2020, i processi in corso di internazionalizzazione, informatizzazione, ammodernamento strutturale e gestionale, i miglioramenti logistici e nella supply chain, fino agli eccellenti risultati di prodotto e nella ricerca e sviluppo, non sarebbero stati possibili senza una svolta di carattere manageriale, incoraggiata e sostenuta dalla lungimiranza della Presidenza e di tutto il Consiglio di Amministrazione”.

Un contributo importante, quello lasciato dalla storica PMI bolognese e disponibile nel documento ufficiale realizzato per l’occasione, a dimostrazione di come, puntando sull’eccellenza del made in Italy e sulla qualità di prodotti e persone, nel tempo è stato possibile crescere in un contesto internazionale premiante, senza per questo perdere quelle solide tradizioni e quei principi che quotidianamente animano Varvel SpA e tutti i suoi stakeholder.

 

Varvel SpA - Via 2 Agosto 1980 n. 9 - 40056 Crespellano BO - Italy - Tel. +39 051 6721811 - Fax +39 0516721825 - varvel@varvel.com  

Ufficio stampa: Borderline – Via Parisio 16 – 40137 Bologna Tel. 051 4450204 Fax 051 6237200

Communication Manager & P.R Matteo Barboni – 349 6172546 m.barboni@borderlineagency.com

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl