LE BUONE AZIONI DI MONTI SPA

16/gen/2007 15.00.00 PRS INTERNATIONAL Srl Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

MONTI SPA, PER RASBANK SONO DAVVERO BUONE AZIONI

Una ricerca dell’istituto di credito confermache il titolo Monti crescerà ancora del 10%.

Intanto il leader nella manutenzione ascensoriconquista commesse per 1.825.000 Euro

 

BOLOGNA – Prosegue l’ascesa di Monti SpA, azienda di punta a livello italiano nelsettore installazione, manutenzione e ammodernamento ascensori. Dopoun turnover 2005 da 19,5 milioni di Euro, e un primo semestre 2006 con un fatturato da 10 milioni di Euro (+14%) e unEbitda da 1.400.000 Euro (+30%),un’altra importante conferma arriva dalla Borsa di Milano, dove laSocietà bolognese è presente fin dal 2005 nel settore Expandi. Secondo lerilevazioni di RasBank, infatti, il titoloMonti appare attualmente sottovalutato di circa il 10%.

 

Unica azienda del suo settore ad essersi quotata a PiazzaAffari allo scopo di recuperare le risorse necessarie per il proprio ambiziosoprogramma di crescita, oggi Monti SpA ha la soddisfazione di vedere confermatal’oculatezza delle proprie scelte dal prestigioso Dipartimento di Ricercadella milanese RasBank. Infattisecondo uno studio condotto dall’analista azionario Enrico Esposti e divulgatoin questi giorni, il titolo Monti risultaancora ampiamente sottostimato. Nell’ultimoperiodo è stato scambiato al prezzo medio di circa 3.40 Euro, mapresenta un ulteriore margine di crescita del 10% circa: il target price individuato è pari a 3.88 Euro.

 

Al buon andamento del titolo in Borsa (ricordiamo che aisuoi esordi passava di mano a poco più di 2 Euro) fa fronte un trend dicrescita altrettanto positivo, grazie anche alla conquista di sempre nuove commesse.Le più recenti, siglate tra fine 2006 e inizio 2007, riguardano la messa anorma degli ascensori dell’ospedale di Trieste, e la manutenzione degliimpianti del Comune di Imola, dell’USL di Ravenna e del Policlinico diMilano (quest’ultima in ATI con il Consorzio Del Bo S.c.a.r.l.). I nuovi importanti incarichi portano nellecasse della Monti SpA un ammontare complessivo per la sola manutenzione di 1.825.000 Euro e attestano una volta di piùla competitività dell’azienda anche nel difficile ambito degli appaltipubblici.

«La nostra capacità di vincere le sfide con i big delsettore – spiega il ConsigliereDelegato Patrizio Colombariniè dovuta a un’organizzazione del lavoro basata sull’outsourcing che, tramite una rete diimprese specializzate, ci permette di essere presenti in modo capillare sututto il territorio, garantendo servizi puntuali e di alta qualità a costiconcorrenziali.» L’azienda inoltre si è saputa dotare diknow-how e strumentazioni atti a intervenire su ogni tipo e marca di ascensore.«Lo scorso anno il  CSA, ConsorzioServizi Ascensori – cooperativa che fa parte della nostra rete inoutsourcing – ha comprato il ramo d’azienda mobiliare di Aire Lift,società bolognese che aveva acquisito dalla KONE il ramo produzione dellaex-Sabiem, storica industria bolognese del settore. A sua volta Monti AscensoriSpa ha acquistato dal CSA ricambi, archivio tecnico e progetti della ex-Sabiem.Riteniamo così di essere particolarmente pronti a fare fronte alla massicciadomanda di adeguamento dei vecchi ascensori ai parametri europei.»

 

Secondo le ultimerilevazioni, in Italia ci sono ben 450.000 ascensori da ammodernare nonrispondenti alla normativa UE, il che dischiude ovviamente alla Monti SpAimportanti prospettive. «Con il trend attuale –puntualizza Patrizio Colombarini – nonè azzardato prevedere che i circa 11500impianti attualmente manutenuti potranno diventare 16.500 entroil prossimo triennio, con unulteriore aumento di fatturato del 60 %». Intanto ilmanagement Monti ha già rese note le stime dicrescita del turnover 2006, in lineaperaltro con quella già evidenziata dalla semestrale: l’aumento atteso è di circa il 25%, a fronte di un fatturato che dovrebbe toccarequota 24,5 milioni di Euro.

 

( Mario Pinzi)

 

 

Per eventuali ulterioriinformazioni contattare il Dr. Patrizio Colombarini, tel. 051/762500.

 

 

***********************************************

Prs Consulting Group

Via San Felice, 98

40122 Bologna

tel. 051/522440

fax 051/553857

mailto: prs@prs.it

 

 



__________ Informazione NOD32 1980 (20070115) __________

Questo messaggio è stato controllato dal Sistema Antivirus NOD32
http://www.nod32.it



__________ Informazione NOD32 1981 (20070116) __________

Questo messaggio è stato controllato dal Sistema Antivirus NOD32
http://www.nod32.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl