LE IMPRESE DEL TESSILE FRANCESE ALL'APPUNTAMENTO DI MODA IN

05/feb/2007 10.50.00 CITEF Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

(MODA IN – MILANO UNICA Fiera MilanoCity– 13 -16 febbraio 2007)

 

Latessitura francese rinnova la sua partecipazione collettiva a MODA IN, dopo unaprima positiva presenza nel settembre 2006. Questa operazione è organizzata da Tisslaine-France Promotion incollaborazione con Espace Textile,nell’ambito di MODA IN, uno dei saloni partner di MILANO UNICA che sitiene nei padiglioni della Fiera di MilanoCity dal 13 al 16 FEBBRAIO 2007.

 

Lapartecipazione francese raggruppa 24 società,di cui 16 della regioneRhône-Alpes, tra le più creative e più competitivedell’industria tessile francese, e conta alcuni Gruppi leaderdell’industria tessile francese quali DEVEAUX, CARREMAN, SATAB, filialidi Gruppi quali CHARGEURS MEN’S FABRICS, Dentelles DARQUER/Groupe NOYON,ecc., alle quali si affiancano alcune PMI molto reattive e riconosciute per illoro talento creativo. Le 24 società esporranno in 4 aree nei settori Fancy,Leisure e Accessori.

 

Conun totale di 41 partecipanti a MODA IN (contando anche gli espositori diretti),la Franciafigura al primo posto tra i Paesi stranieri presenti a MODA IN, undato che conferma questo salone come appuntamento fondamentale per i produttoridi tessuti francesi che vogliono rinforzare i legami con gli acquirentiitaliani e presentare le loro novità per la Primavera/Estate 2008 aiclienti internazionali.

 

Le esportazioni francesi di tessile conoscono un incremento del 3% in valore per i primi 10 mesidell’anno 2006, mentre un ribasso del 4% era stato registrato per lostesso periodo nel 2005. Se per i tessutialcune difficoltà persistono, continuando a diminuire le esportazioni (-6%) peri 10 primi mesi del 2006, risultati incoraggianti sono stati registrati incerti paesi come l’Italia (+2% dopo 3 anni di diminuzione), la Polonia (+7%), la Russia (+28%), la Turchia (+10%) e Hong Kong(+10%).

 

Alcunisettori hanno inoltre registrato una ripresadella produzione da gennaio a novembre ‘06. È il caso deitessuti della tessitura laniera (+6%), della tessitura della seta (+2%) e deitessuti di maglia (+5%).

Lasperanza è quella di una conferma di questa debole tendenza al miglioramentonel corso dei prossimi mesi, con l’arrivo degli ordini per l’inverno2007/2008.

 Il consumo francese di articoli d’abbigliamento e di tessutidovrebbe anche registrare per il 2006 una crescita incoraggiante di circa lo0,5% in valore nel 2006, contro una diminuzione dello 0,2% nel 2005.

 

 

Gli scambi Francia – Italia

La Francia e l’Italia hanno sviluppato nel corso degli anni relazioni commerciali privilegiate, cherispondono chiaramente all’obiettivo di incrementare il loro commercioestero.

La Francia è stato il quarto Paese fornitore di articoli tessili dell’Italianel 2005, mentre l’Italia è stata il primo fornitore della Francia finoal 2005. Ma nei primi 10 mesi del 2006, la Cina è diventata il primo fornitore di tessutidella Francia, mentre l’Italia è passata al secondo posto.

 

L’Italiarappresenta sempre il secondo Paese cliente nell’Unione Europea per leesportazioni francesi di tessuti.

 

Datal’importanza della produzione dell’industria italianadell’Abbigliamento, che rappresenta in valore il 35% della produzioneeuropea, i produttori di tessuti francesi desiderano rafforzare i loro legamicon questo mercato e, se è possibile, incrementarli con un’offertacomplementare e adattata alle attese dei marchi italiani della confezione.

 

 

I “poli di competitività tessili” in Francia

Perfar fronte alla forte concorrenza internazionale, il settore tessile francesepunta soprattutto sui poli regionali d’eccellenza tecnologica (UP-TEX,TECHTERA, FIBRES NATURELLES) che, con il sostegno dello Stato, dovrannopermettere alla filiera tessile francese di rafforzarela sua competitività attraverso l’innovazione e di conquistarenuovi mercati con prodotti ad alta tecnologia. Grazie a questi poli, losviluppo dei tessuti tecnici, cherappresentano già il 30% della produzione tessile francese ed un fatturatovalutato 4 miliardi di euro, non può che accelerarsi.

Sulpiano individuale, le aziende implementano strategie di differenziazione dellaloro offerta: marchi, mini collezioni/aggiornamento permanente, uso di nuovematerie (cotone biologico, bambù,…), tecnologie ad alta performance chesono tra i fattori chiave per guadagnare nuove quote di mercato.

 

Inun contesto di mutamenti accelerati, tutta la filiera tessile francese simobilita, attinge alle sue risorse che restano importanti (il suo know-how, lasua cultura industriale, il suo gusto particolare, le sue esigenze di qualità)e utilizza tutti i suoi sostegni (strutture professionali, pubbliche, ecc.) perrinnovarsi e rafforzare la propria presenza internazionale.

L’avvenire del tessile francese si attiene a questocredo: anticipare, adattarsi, innovare.

 

Nellostand di Promotion Tisslaine/Espace Textile aMODA IN (n. A 02, settore FANCY, padiglione 3/1) i responsabiliacquisti potranno scoprire una selezione delle creazioni francesi (tessuti edaccessori per l’abbigliamento) per la Primavera/Estate 2008,presentate su pannelli di tendenza e suddivise per temi.

 

Saràriservata loro un’accoglienza speciale con la consegna di un regaloesclusivo creato nello spirito della nuova stagione Primavera/Estate 2008.

 

Informazioni su Tisslaine – France Promotion

Associazionefondata nel 1992, è al servizio delle industrie tessili ed in particolar mododell’industria laniera e cotoniera francese.

 Isuoi campi d’interesse:

Promozionedelle esportazioni attraverso l’organizzazione di:

·        Partecipazione di imprese francesi aSaloni in Europa e nel Mondo;

·        Ricerca di nuovi mercati (Paesidell’Est : Russia, Romania, ecc.);

·        Incontri in Francia con responsabiliacquisti;

·        Stand promozionali ai Saloni del Tessile;

Assistenzaall’elaborazione di nuove collezioni, graziea riunioni informative sul tema delle “tendenze della moda”.

 

Contatto :

Sig.ra Brigitte LEGAL

TISSLAINE-FRANCEPROMOTION

37/39 rue de Neuilly

F- 92582 CLICHY Cedex (F)

Tel : +33 (0) 1 47 56 31 61

Fax :+33 (0) 1 47 56 31 04

E-mail : blegal@textile.fr

www.textile.fr

 

 

Informazioni su Espace Textile

Centroservizi per le imprese della filiera tessile, Espace Textile supporta efavorisce lo sviluppo delle imprese del comparto.

Attivosu diversi mercati (tessuti per l’abbigliamento, la decorazione dellacasa ed i tessuti tecnici), propone una vasta gamma di servizi e prestazioni:

·        Assistenza alla creazione: tendenze Modae tendenze Decorazione della Casa;

·        Consulenza e formazione: programmi“Vision” e stage di formazione;

·        Osservatorio economico e di prospettiva:Osservatorio europeo del tessile europeo; (con la partecipazione da SistemaModa Italia);

·        Promozione delle esportazioni: padiglionicollettivi nell’ambito dei grandi eventi fieristici professionaliall’estero (USA, Italia, Germania, Cina, Russia, ecc...). Viaggi commerciali,incontri con responsabili acquisti.

Contatto :

Sig.ra Agnès ELISABELAR

ESPACE TEXTILE

Villa Creatis, 2 rue desMûriers, CP 601

F- 69258 LYON Cedex 09(F)

Tel: +33 (0) 4 72 53 7140

Fax:+33 (0) 4 72 19 69 38

E-mail: international@espacetextile.com

 

Permaggiori informazioni contattare:

Agenzia Stampa CITEF

Via Morozzo della Rocca, 9 - 20123MILANO

Tel : 02 4398 0832 -Fax : 02 5843 0363

info@citef.it

www.citef.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl