Si chiamano Cambridge Days, le giornate formative per gli insegnanti di inglese

Si chiamano Cambridge Days, le giornate formative per gli insegnanti di inglese.

Persone Assunta B., Grazia D.B, Loescher
Luoghi Bologna, Torino, Padova, Siracusa, Pisa, Cambridge, Giarre, provincia di Catania
Argomenti scuola, istruzione, lavoro, sport

22/feb/2016 13.05.55 Rapid pr Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Prendono il via a Torino il 23 febbraio, Padova il 24 febbraio, Bologna il 25 febbraio e Pisa il 25 febbraio.

Rivolti agli insegnanti di inglese di ogni ordine e grado, sono totalmente gratuiti e costituiscono il “corpus” principale delle attività di formazione agli insegnanti promosse da Cambridge English Language Assessment in collaborazione con Cambridge University Press, e gli editori Loescher ed Hellbling.

 

Si svolgono a febbraio con un ricco calendario di incontri :   sono un’occasione unica per incontrare gli specialisti della formazione linguistica e un'eccellente opportunità per aggiornarsi sulle nuove frontiere della didattica della lingua inglese. Al termine degli incontri e raggiunti gli obiettivi dell’evento  i partecipanti potranno richiedere il Cambridge English Open Badge , un distintivo interattivo che certifica l’interesse, le abilità raggiunte o il grado di formazione professionale ottenuti ( Continuing Professional Development) da apporre ai propri profili social, curricula online.

Un Cambridge Day rappresenta un’ottima occasione di confronto per capire se la  mia didattica è adeguata alle esigenze dei ragazzi nativi digitali,” afferma Grazia D.B, insegnante dell’Istituto Superiore Commerciale e Agrario di Giarre ( Ct), per prendere spunti e nuovi slanci per il mio metodo di insegnamento, ma è anche un momento di grande arricchimento personale oltre che professionale”.

Partecipo ai Cambridge Days da circa 7 anni, dice Assunta B. della Scuola Media Istituto Comprensivo Brancati di Siracusa, e nel confronto con i relatori, che sono magari gli autori dei testi che utilizzo in classe ,trovo spesso conferme alle idee che ho già in testa. Cerco continuamente spunti e risorse on line, e quelle nel sito di Cambridge English sono sempre molto utili. Credo nelle certificazioni e nella mia zona i ragazzi che studiano inglese sono più che raddoppiati, sono motivati; stanno arrivando anche dalla scuola primaria, e questo è un bel segno”.

Ogni anno, oltre  5 milioni di candidati da tutto il mondo sostengono esami Cambridge English. Questa enorme crescita riflette l'evoluzione della lingua inglese come competenza chiave, per avere successo sia all'università che nel lavoro.


Torino  23 febbraio Teatro Regio Piazza Castello 215
Padova 24 febbraio Centro Congressi Papa Luciani Via Forcellini 170/a
Bologna 25 febbraio Opificio Golinelli Via N. Costa 14

Pisa  26 febbraio  Palazzo dei Congressi Via G. Matteotti 1
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl