Bft entra nel mondo iOS con l’app Blue Entry

26/feb/2016 11.33.13 GruppoICAT Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Da inizio 2016 è disponibile sul digital store di Apple, Blue Entry: l’app che consente di aprire i varchi attraverso uno smartphone della casa di Cupertino. La novità è compatibile con tutti i sistemi operativi iOS 7, o successivi, e permette di aprire un accesso, sfruttando la tecnologia Blue Tooth. Il nuovo microchip Low Energy Blue Tooth, inoltre, ottimizza il consumo di batteria del telefono. Con questa novità, Bft si apre al mondo Apple: l’app, infatti, era già disponibile per l’ambiente Android ed oggi è quindi utilizzabile dai fan della mela.

 

Massima flessibilità per aprire tutti i varchi di casa

 

La nuova app riconosce gli accessi utilizzando il protocollo Blue Tooth e consente all’utente di decidere se confermare l’apertura con un semplice tap sullo schermo oppure in modalità hands free, quindi avvicinandosi semplicemente al varco. Blue Entry può arrivare a controllare numerosi accessi diversi, consentendo di aggiungerne di nuovi nel tempo. Inoltre, l’utilizzo di un’elevata cifratura dei dati – legata all’utilizzo di Blue Tooth e alla crittografia AES – assicura la massima sicurezza e protezione per l’abitazione.

 

Interconnettività all’opera grazie alla scheda di espansione Beba iOS

 

La connessione e la comunicazione fra l’app e i prodotti Bft è garantita attraverso la nuova scheda di espansione Beba iOS. Grazie a questo dispositivo, installato all’interno della centralina dell’operatore, lo smartphone riconosce l’accesso e può quindi aprirlo. Bft ha pensato a tre diverse opzioni, in grado di gestire quattro, otto o sedici dispositivi. In questo modo è possibile garantire a più utenti di sfruttare la comodità delle tecnologie Bft.

 

Con Blue Entry l’utente entra nel mondo U-Link

 

La nuova app è una delle molteplici applicazioni dell’innovativa piattaforma di comunicazione U-Link, creata da Bft. Questa tecnologia permette di mettere in relazione e, far comunicare tra loro, molti prodotti dell’azienda. Inoltre, attraverso l’installazione di schede di espansione all’interno delle centrali o degli operatori, l’installatore può creare ecosistemi digitali anche con prodotti Bft meno recenti e con prodotti di terze parti. Anche le possibilità di gestione – da parte del professionista, del system integrator e dell’utente finale – possono essere ampliate con U-Link, permettendo il controllo e la programmazione da remoto delle automazioni sia in ambito di Home Access Automation, Bulding Access Automation e Urban Access Automation.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl