Comifar e Improvia insieme per far crescere le Farmacie

02/mar/2016 16.27.41 Fabrizio Mecozzi Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il Gruppo Comifar, leader nella distribuzione farmaceutica in Italia, rinnova il suo programma formativo a favore delle farmacie con 13 appuntamenti di crescita professionale per scoprire insieme ad Improvia gli strumenti e le attività di un modello di lavoro più semplice e razionale.

Partner di Comifar, nella formazione delle Farmacie del centro sud Italia è Improvia società di consulenza aziendale che, fra le altre cose, opera con una Divisione Farmacie che vanta una robusta esperienza in ambito di organizzazione e ottimizzazione di questo settore.

Lo scorso 18 febbraio a Bari e 25 febbraio a Lamezia Terme si sono svolte le prime due tappe meridionali di questo importante roadshow.
La partecipazione sia numerica che in termini di effettivo interesse è stata piena, così come la soddisfazione degli ospiti che non hanno risparmiato calorosi elogi sul programma dell’intera giornata.

Durante la mattinata sono stati passati in rassegna tutti i servizi a valore aggiunto che distinguono le Farmacie clienti di Comifar nel programma “Valore Salute”, anche attraverso testimonianze dirette e stimolanti dibattiti sui temi più sentiti.

Il pomeriggio è stato invece dedicato alla formazione sui temi:

• “La vendita in farmacia”, 
• “Le riunioni in Farmacia” 
• “Il controllo di gestione in farmacia”.

Nei primi due interventi, la responsabile della divisione farmacie di Improvia, Dott.ssa Carolina Bruno, ha saputo trasformare le reali criticità che caratterizzano le Farmacie su questi due temi, in spunti di miglioramento dell’organizzazione quotidiana, finalizzati all’incremento dello scontrino medio e alla creazione della figura di “consulente del benessere” che comprenda e analizzi i bisogni del paziente, offrendogli soluzioni personalizzate. 
Vista la profonda conoscenza del settore, non sono mancati numerosi esempi pratici a supporto della teoria che hanno reso molto graditi gli interventi con un piacevole coinvolgimento della platea. 

Antonio Masullo, Partner di Improvia e sapiente conoscitore della materia finanza, ha invece introdotto il tema del controllo di gestione in Farmacia.
Strumento molto differente dal semplice uso di un software gestionale o dalla consulenza contabile del proprio commercialista, il controllo di gestione consente di individuare degli indicatori di performance che guidino il titolare nel perseguimento dei suoi obiettivi.
Argomento principale è stato l’indice di trasformazione, cioè la misurazione della capacità del team di fare cross selling al fine di trasformare i clienti Asl, quelli che acquistano medicinali etici, in clienti “da cassetto”, proponendo articoli complementari, grazie ad una sviluppata capacità del farmacista di intercettare i bisogni (ulteriori e inespressi) del cliente.

La partecipazione prevedeva anche la somministrazione gratuita, ad ogni titolare di farmacia, del PharmAnalysis, lo strumento che consente di approfondire le problematiche dell'organizzazione e capire dove intervenire proficuamente.

Al termine degli interventi, i relatori di Improvia hanno ricevuto, dal pubblico dei farmacisti presente in sala, considerevoli manifestazioni di approvazione su quanto discusso e sulle tecniche trasferite.

Le prossime tappe saranno : il 10 marzo a Roma e il 17 marzo ad Alghero.
Per conoscere esattamente le location e prenotare la partecipazione è possibile rivolgersi direttamente a Comifar o ad Improvia. 

Fonte: Blog Improvia

 

Fabrizio Mecozzi

Responsabile Marketing

Improvia Consulenza Aziendale

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl