“Forza venite gente”, il musical sulla storia di San Francesco d’Assisi messo in scena dai ragazzi dell’Istituto Lucia Mangano

14/mar/2016 17.11.29 Simona Pulvirenti Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La speranza, l’amore per la vita, l’amore per la natura. Sono i temi più lieti e gioviali della vita di San Francesco d’Assisi che venerdì 18 marzo saranno messi in scena nel musical “Forza venite gente” da attori molto speciali. Interpreti d’eccezione sul palcoscenico del Teatro Ambasciatori, gli ospiti dell’Istituto Medico Psicopedagogico Lucia Mangano di Sant’Agata Li Battiati, ragazzi diversamente abili che con entusiasmo e impegno hanno lavorato alla realizzazione di uno spettacolo emozionante e vivace, dagli esiti imprevedibili, interamente “fatto” con le proprie mani. Oggetti di scena, costumi, scenografie infatti, sono tutti costruiti da loro, sapientemente diretti da Giusi Lucia Sapienza, regista, scenografa, coreografa, costumista e animatrice dell’Istituto, che ha saputo, insieme con tutti gli operatori del centro, valorizzare e mettere in luce la parte più bella di questi ragazzi.

 

Struttura d’eccellenza nell’ambito della riabilitazione e del recupero funzionale dei diversamente abili, l’Istituto Lucia Mangano è una RSA accreditata presso il Parlamento Europeo (Registro Trasparenza n. 054846014854-49 con sede in Rue Fernand Neuray n. 68 – 1050 Bruxelles), e fondata nel 1956 dalla Nobildonna prof.ssa Antonietta Azzaro Labisi, donna attenta ai bisogni della gente, da sempre pronta a donarsi a favore dei meno fortunati, che ha speso la sua vita ispirandosi al motto da lei stessa coniato: “L’uomo vale per quel che sa rendere a favore dell’umanità sofferente”.

 

 

Iniziativa dell’avv. Corrado Labisi, presidente dell’Istituto, da sempre sensibile e attento a chi soffre e vive condizioni svantaggiate, il musical “Forza venite gente” sarà un’occasione di riflessione, per ridare vita ad un messaggio vecchio otto secoli, quello di San Francesco, ma più che mai attuale. E anche un momento di solidarietà nella solidarietà, con la partecipazione di Telethon che venderà uova di Pasqua i cui proventi saranno destinati alla ricerca.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl