STRATEGIE AD AMPIO RAGGIO PER UN GRANDE AVVENIRE

27/giu/2007 15.00.00 PRS INTERNATIONAL Srl Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

STRATEGIE AD AMPIO RAGGIO PER UN GRANDE AVVENIRE

 

Il gruppo Monti Ascensori annuncia alla comunità finanziarial’approvazione, da parte delle rispettive assemblee, della fusione perincorporazione di CSA International Srl, della quale, tra l’altro,acquisisce direttamente i contratti di manutenzione per circa 4500 impianti,realizzando così il piano industriale con un anno d’anticipo. Analizzatiinoltre i positivi dati consolidati 2006: ricavi +34,20%, Ebitda +92,45%, Ebit+24,78%

 

Proseguela fase espansiva del gruppo Monti Ascensori, che mercoledì 27 giugno aBologna, dopo l’assemblea dei soci, ha incontrato operatori finanziari egiornalisti per aggiornarli sull’ultima importante operazione strategica:la fusione per incorporazione della controllata CSA International Srl, checomporta, fra l’altro, l’acquisizione diretta di contratti dimanutenzione per circa 4.500 impianti, che sommati a quelli già in portafogliodiventano complessivamente circa 12.600.

 

«In questo modo potremo ulteriormente consolidare lanostra posizione nel settore, in particolare in quello dei clienti privati– ha spiegato l’amministratore delegato PatrizioColombarini, affiancato dal presidente Roberto Trentin,dall’amministratore delegato Gianluca Ballandi, dal direttore Generale Renzo Ricci Maccarini e dalresponsabile amministrativo Roberto Andreotti. – Inoltre con questa operazione abbiamo raggiunto conun anno di anticipo l’obiettivo strategico che ci eravamo prefissati».

 

Aifini del perfezionamento dell'operazione di fusione, l'assemblea di MontiAscensori è stata chiamata a deliberare un aumento di capitale a servizio dellafusione per Euro 1.187.018, con emissione di nuove azioni del valore nominaledi Euro 0,50 ciascuna, per assicurare il concambio delle quote di CSAInternational.

 

«L'incorporazionedi CSA International – ha poi precisato Colombarini – è stata decisa al fine di rafforzare la nostrapresenza diretta sui mercati, anche fuori dai confini nazionali. Il nostro corebusiness era e resta quello dei servizi dimanutenzione per elevatori di ogni tipo e marca, settore nel quale siamoazienda leader in Italia».

 

Laconferenza stampa è stata anche l’occasione per analizzare con lacomunità finanziaria i dati di bilancio 2006, decisamente positivi. I ricavi consolidatidel gruppo Monti Ascensori sono stati pari a 26,3 milioni, +34,20% rispetto ai19,6 milioni del 2005; l’Ebitda ha raggiunto 3,964 milioni contro 2,059milioni del 2005, evidenziando un incremento del +92,45%; l’Ebit èpassato da 1,564 a1,952 milioni, in rialzo del 24,78%.

 

L’utilenetto consolidato è stato pari ad Euro 875.019 di cui Euro 472.287 dipertinenza di terzi ed Euro 402.732 di Gruppo.

Perquanto riguarda la sola Monti Ascensori, l’utile nettodell’esercizio è statto pari ad Euro 187.116 ed  ha prodotto un dividendodi 0,0162 euro per azione. Come è stato spiegato dal management aziendale, siasul valore dell’utile netto consolidato, sia sul valore dell’utilenetto individuale hanno ovviamente inciso gli attesi ammortamenti, quasi tuttisulla capogruppo Monti,  in gran parte dovuti agli investimenti realizzati perl’acquisizione di contratti di manutenzione effettuati dopo la quotazionee che, come previsto, si concentrano negli esercizi 2006 e 2007.

 

L’operazionedi fusione avverrà a un concambio 1,42563129 pari a una azione Monti Ascensori del valorenominale di 0,50 euro ogni 1,42563129 euro quote nominali di CSA International.

 

(Mario Pinzi)

 

Per informazioni: Dr. PatrizioColombarini, tel. 051/762500.

 

 

*************************************************

PRSConsulting Group

Via SanFelice, 98

40122Bologna

Tel.051/52.24.40

Fax051/55.38.57

mailto:prs@prs.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl