Credicor: i nuovi strumenti per un più facile accesso al credito

28/giu/2007 18.00.00 Euro Group Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

“Offrire nuovi e più moderni prodotti finanziari alla comunità praiese è il nostro intento primario”. Le parole del Presidente di Credicor Spa, Carlo Dell’Olmo, sintetizzano in pieno lo spirito e gli obiettivi della dinamica società finanziaria - già attiva su tutto il territorio nazionale - che ha acquisito la Società Cooperativa Alto Tirreno di Praia a Mare. 

“Grazie ad una ristrutturazione a 360 gradi della vecchia Cooperativa  - spiega il Presidente Dell’Olmo -  siamo oggi in grado di offrire  strumenti e prodotti finanziari idonei alle esigenze del territorio di riferimento. Lo svecchiamento è avvenuto su più fronti, partendo dall’assunzione di personale altamente qualificato, passando per l’aggiornamento dei software utilizzati fino al restauro dei locali aziendali”.

Attraverso la propria attività creditizia Credicor vuol contribuire allo sviluppo della comunità locale, dando impulso alle iniziative private sia nel settore economico che in quello sociale e culturale, svolgendo un’attività imprenditoriale al servizio della comunità. “Quello che vogliamo - prosegue Dell’Olmo - è permettere un più facile accesso al credito. Oltre alle ordinarie operazioni finanziarie, ci occupiamo di cessioni del quinto dello stipendio ai dipendenti statali, parastatali e a società private, del piccolo prestito personale rivolto ai lavoratori dipendenti ed autonomi e del credito anche con contratti di prestito con delega; eroghiamo mutui fondiari, edilizi, leasing, factoring, per conto proprio ed attraverso accordi in convenzione con altri istituti di credito e compagnie assicurative di rilevanza nazionale”.

Tra gli obiettivi a medio termine, i vertici di Credicor fanno sapere che entro il 2008 saranno aperti anche i punti vendita di Tortora, Diamante e San Nicola Arcella per poi proseguire il processo di radicamento nel territorio cosentino sui Comuni di Ajeta e Scalea. E’ volontà dell’azienda utilizzare risorse umane locali da inserire nella struttura aziendale e “proprio per questo motivo  - puntualizza il Presidente - stiamo  definendo i criteri e le modalità per individuare sul territorio del personale qualificato da formare ed addestrare a livello teorico e pratico, affinché si possa intraprendere un percorso di sviluppo e di crescita in linea con il miglioramento complessivo dell’intera organizzazione”.

Degna di nota è, infine, l’iniziativa che Credicor intende porre in essere durante il prossimo anno scolastico: una campagna di educazione al risparmio per i giovani - la “Banca dei Ragazzi” per l’appunto - promossa in collaborazione con alcuni Istituti del cosentino. 

 

Michela Ferrari
Ufficio Stampa Eurogroup
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl