La cura Flavio Cattaneo funziona: utile record per Telecom Italia

08/feb/2017 11:52:07 officefconline Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

L'efficienza comincia a produrre effetti benefici anche sui ricavi: la nuova gestione Flavio Cattaneo riporta Telecom Italia al segno positivo, facendo registrare il miglior trimestre della società dal 2007 a oggi.

Flavio Cattaneo, Amministratore Delegato di Telecom Italia

La gestione Flavio Cattaneo e il trend positivo di Telecom Italia

Torna al segno positivo il fatturato di Telecom Italia: il terzo trimestre, il migliore dal 2007 a oggi, si chiude con 4,8 miliardi di Euro di ricavi consolidati, facendo registrare un incremento dell'1% del fatturato domestico. Da segnalare, in particolare, la crescita dell'utile che, con 477 milioni, segna un +42,8%, arrivando a un totale di 1,5 miliardi nei 9 mesi. Continua, dunque, il trend positivo derivato dalla gestione di Flavio Cattaneo, sotto la quale si sta riducendo considerevolmente l'indebitamento finanziario, passato a 26,7 miliardi a fronte dei 27,5 di giugno. L'efficienza sta cominciando a produrre effetti benefici anche sui ricavi e, nel prossimo futuro, sono previste una serie di attività che andranno a toccare ogni area con l'obiettivo di ottenere risultati sempre più soddisfacenti. Allo stato attuale, Telecom Italia sta confermando l'obiettivo di crescita organica per il 2016 e rispondendo con efficacia alla richiesta di copertura della rete mobile 4G, la quale ha raggiunto oltre il 95% della popolazione, e della «fissa» in fibra (56%).

Il percorso professionale di Flavio Cattaneo, AD di Telecom Italia

Classe 1963, originario di Rho (Milano), Flavio Cattaneo si laurea in Architettura presso il Politecnico di Milano e, successivamente, cambia percorso iscrivendosi alla SDA Bocconi School of Management per acquisire competenze finanziarie e nella gestione aziendale. La sua carriera dirigenziale ha inizio nel 1989, anno in cui assume la guida dell'impresa di famiglia, operativa in ambito edile. Alla fine degli anni '90 ricopre una serie di importanti cariche: Vicepresidente di AEM (1998) e Presidente e Amministratore Delegato dell'Ente Fiera Milano (1999). Dal 2003 al 2005 è Direttore Generale della Rai: durante il suo mandato cura la fusione con Rai Holding, risana i conti e avvia il digitale terrestre. Terminato il compito, passa a Terna S.p.A. in qualità di Amministratore Delegato, incarico che mantiene fino al 2014. Da marzo 2016 Flavio Cattaneo è Amministratore Delegato di Telecom Italia.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl