Il percorso professionale di Luigi Ferraris, CFO di Poste Italiane

03/mag/2017 13:54:55 pressreleaself Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Attuale CFO di Poste Italiane, Luigi Ferraris inizia la propria carriera professionale al termine degli anni '80, arrivando ad assumere progressivamente posizioni di rilevo e di responsabilità, grazie ad un percorso all'interno di importanti realtà italiane.

Luigi Ferraris, CFO di Poste Italiane

Luigi Ferraris: le prime esperienze professionali

Classe 1962, Luigi Ferraris nasce a Legnano ma studia a Genova: presso l'Università del capoluogo ligure consegue la Laurea in Economia e Commercio alla fine degli anni '80. Intraprende la carriera professionale nel 1988, anno in cui fa il proprio ingresso in Price Waterhouse, presso la quale opera all'interno del settore Auditing, mansione che lascerà due anni più tardi. Nel periodo che intercorre tra il 1990 e il 1996 ricopre ruoli manageriali, lavorando per importanti nomi del panorama imprenditoriale industriale italiano: Augusta, Piaggio VE e Sasib Beverage. In seguito, per un periodo di due anni e fino al 1998, Luigi Ferraris viene nominato Area Controller Europa da Elsag Bailey Process Automation, società facente parte del Gruppo Finmeccanica, quotata al NYSE e presente in 25 Paesi. Tra le importanti operazioni concluse in tale contesto, si registra il coordinamento del processo di integrazione in ambito europeo relativo all'acquisizione di Hartmann&Braun, con attività di razionalizzazione di lay out produttivi e di integrazione di sistemi. Tra il 1998 e il 1999 ha inoltre ricoperto la carica di CFO presso Elascom che, sempre sotto l'egida del Gruppo Finmeccanica, opera nel settore della telefonia satellitare.

Luigi Ferraris: gli incarichi recenti

Nel 1999 Luigi Ferraris entra a far parte del Gruppo Enel, nel quale rimarrà fino al 2015, ricoprendo progressivamente incarichi di maggiore responsabilità. Dagli esordi e sino al 2001 è Chief Financial Officer per le tre generazioni di imprese Eurogen, Elettrogen e Interpower, che nascono per affrontare il piano di liberalizzazione del mercato dell'energia elettrica italiano e per le quali finalizza la vendita, rispettivamente delle prime due, a Edison e a Endesa. Nel 2002 viene nominato Responsabile Pianificazione, Controllo, Amministrazione e Servizi per la Divisione "Infrastrutture e Reti" e la Divisione "Mercato", fino al 2004, anno in cui assume il ruolo di Amministratore Unico di Enel Servizi, incaricato di occuparsi dello Shared Services del Gruppo. In quello stesso anno e fino al 2005 opera inoltre in qualità di Responsabile di Pianificazione e Controllo per il Gruppo Enel, prima di assumere il ruolo di Direttore della Funzione Amministrazione. Sempre all'interno di Enel Servizi, tra il 2007 e il 2014, ricopre la carica di Presidente con delega, nonché di Consigliere di Amministrazione di Endesa S.A. A partire, invece, dal 2009 e sempre fino al 2014, Luigi Ferraris assume differenti cariche, tra cui quella di Chief Financial Officer del Gruppo Enel, Presidente di Enel Green Power S.p.A e Presidente con delega di Enel Factor S.p.A. Nell'anno 2013-2014 siede inoltre nel Consiglio di Amministrazione della controllata con sede in Cile Enersis S.A., società per la quale, tra il 2014 e il 2015, ricopre il ruolo di Responsabile dell'Area America Latina e CEO. Nel 2015 Luigi Ferraris si trasferisce presso il Gruppo Poste Italiane, dove viene nominato CFO, con la responsabilità di guidare il progetto di quotazione della società: si tratta di una delle operazioni di privatizzazione di maggiore entità attuate in Italia negli ultimi 15 anni.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl