Ambienti sospetti di inquinamento o confinati DPR 177/2011: proviamo a fare chiarezza

12/mag/2017 22:00:42 European Interdisciplinary Applied Research Center Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 6 mesi fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Nell'ambito della manifestazione Ambiente Lavoro Convention 2017 - Modena, il 14 settembre dalle 09,00 alle 13,00, si svolgerà un convegno sul DPR 177/2011, nel corso del quale esperti e operatori del settore che, ciascuno per il proprio ambito di competenza, cercheranno di fare chiarezza in merito ai diversi aspetti critici del Decreto.

 

L’applicazione del DPR 177/2011, oggi, evidenzia ancora di più tutte le criticità di un Decreto il cui scopo dichiarato è quello d’impedire che nei lavori in ambienti c.d. confinati o sospetti di inquinamento, possano operare soggetti non adeguatamente formati, addestrati o, comunque, perfettamente a conoscenza dei rischi delle lavorazioni e di quelli propri degli ambienti nei quali si svolge l’attività lavorativa. Nella pratica quotidiana, infatti, diversi adempimenti richiesti si dimostrano di difficile applicazione o, come nel caso della formazione, ancora privi di un esplicito assetto regolatorio, così da lasciare ampia discrezionalità in relazione ai suoi contenuti e modalità di erogazione. Nonostante molto si sia detto e scritto su questi temi, la mancanza di una reale prospettiva di modifica del testo normativo anche per sanare evidenti errori formali che possa risolvere le tante e controverse questioni aperte, oltre alle interpretazioni disuniformi degli Enti di vigilanza e controllo ad esempio sull’obbligatorietà di certificare anche i contratti di appalto e non solo quelli di subappalto, oppure sulla durata dell’informazione preliminare non inferiore a un giorno, ecc.., creano una situazione di evidente disorientamento tra le aziende che, comunque, quotidianamento sono chiamate a operare in questi particolari ambienti di lavoro. L’iniziativa, che si configura come prologo al prossimo Settimo Convegno Nazionale sulle attività negli Ambienti Confinati che si terrà a Novembre a Modena, prevede la partecipazioni di esperti e operatori del settore che, ciascuno per il proprio ambito di competenza, cercheranno di fare chiarezza in merito ai diversi aspetti critici del Decreto.  Il convegno è organizzato da EURSAFE - European Interdisciplinary Applied Research Center for Safety (www.eursafe.eu) in collaborazione con il Centro Interdipartimentale sulla Prevenzione dei Rischi negli Ambienti di Lavoro dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia (http://www.sicurezzainpratica.com). La partecipazione è gratuita, previa iscrizione. Per informazioni inviare una mail a segreteria@eursafe.eu

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl