Sylentis avvia uno studio di Fase III per il trattamento della sindrome da occhio secco

01/giu/2017 08:06:39 Pr NewsWire Aziende Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

My Profile 1 Profile

Username: pubblica@comunicati.net / edit profile

Sylentis avvia uno studio di Fase III per il trattamento della sindrome da occhio secco

PR Newswire

MADRID, June 1, 2017 /PRNewswire/ --

L'azienda farmaceutica Sylentis (gruppo PharmaMar) ha annunciato l'avvio del primo studio di Fase III, HELIX, di un nuovo farmaco di ricerca, SYL1001, indicato per la sindrome da occhio secco. L'azienda ha concordato con la Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti, i piani per il programma clinico di Fase III progettato a supporto della presentazione di una domanda di approvazione di un nuovo farmaco (NDA, New Drug Application). L'azienda ha ricevuto i verbali della riunione finale di conclusione della Fase II dalla FDA.

     (Logo: http://photos.prnewswire.com/prnh/20150203/727958-b )

SYL1001 rappresenta un progresso nello sviluppo di composti innovativi in diversi campi terapeutici grazie alla nuova tecnologia del silenziamento genetico, basato sull'interferenza dell'RNA (RNAi). Oltre 30 centri in 5 paesi europei (Spagna, Germania, Estonia, Portogallo e Italia) parteciperanno allo studio HELIX, con l'obiettivo di valutare l'effetto della soluzione oftalmologica SYL1001 per il miglioramento dei segni e dei sintomi della sindrome da occhio secco in circa 300 pazienti, un'area per cui allo stato attuale esistono poche opzioni terapeutiche. SYL1001 è un composto basato sulla RNAi, somministrato sotto forma di collirio, che blocca la sintesi di un recettore implicato nella patologia della sindrome da occhio secco.  

I pazienti con tale sindrome soffrono la perdita cronica della lubrificazione e idratazione della superficie oculare. Il rischio di sviluppo di tale disordine aumenta del 35% per ogni decennio successivo[2]. In tutto il mondo 344 milioni di persone soffrono di questa sindrome.

La sindrome da occhio secco è caratteristica di persone che vivono in paesi sviluppati ed è causata da inquinamento, aria condizionata, utilizzo di lenti a contatto, chirurgia oculare rifrattiva o utilizzo continuativo dei computer. I sintomi più comuni di questa patologia sono il bruciore, il prurito continuo, l'affaticamento degli occhi, la secchezza, la visione sfocata, la sensazione di avere un corpo estraneo nell'occhio o il dolore oculare[1].

Come spiegato dalla Dott.sa Ana Isabel Jimenez, COO e direttore di R&D di Sylentis, "L'interferenza dell'RNA su cui stiamo lavorando potrebbe migliorare i segni e i sintomi per i pazienti che soffrono di questa sindrome, dato che questo composto potrebbe ridurre i parametri infiammatori della superficie oculare, potrebbe migliorare la qualità delle lacrime e potrebbe ridurre il dolore oculare associato alla sindrome da occhio secco. Riteniamo che la nostra molecola SYL1001 potrebbe essere un'alternativa terapeutica molto efficace ed importante per tali pazienti".

L'azienda sta lavorando alla ricerca di nuovi trattamenti per le malattie infiammatorie e oftalmologiche. "Fino ad oggi, la linea di lavoro in cui abbiamo ottenuto i progressi più rapidi è l'oftalmologia, per il trattamento di patologie come la sindrome da occhio secco, il glaucoma, le allergie oculari e le patologie della retina", ha aggiunto la Dott.sa Jimenez.  

Che cos'è l'interferenza dell'RNA?  

L'interferenza dell'RNA è una tecnologia innovativa che punta alla riduzione della produzione anomala di una proteina, silenziando il messaggero RNA. La RNAi costituisce un passo in avanti poiché offre un nuovo meccanismo di azione per affrontare numerose patologie[2]. Attualmente vi sono due prodotti sul mercato basati su questa tecnologia e diversi farmaci sono in diverse fasi di sviluppo clinico.

Le patologie come la sindrome da occhio secco sono causate da un'alterazione di determinate proteine. Tramite questa tecnologia la produzione delle proteine che avviene in diverse patologie può essere diminuita o controllata in modo molto specifico[3].

HELIX, uno studio clinico  

Al fine di fare progressi in questo campo, Sylentis ha iniziato uno studio clinico di Fase III multicentrico, randomizzato, controllato e in doppio cieco in oltre 30 ospedali in Spagna, Germania, Estonia, Portogallo e Italia. Lo studio, che vedrà arruolati 300 pazienti, valuterà l'efficacia del prodotto brevettato da Sylentis, SYL1001, per il trattamento dei segni e dei sintomi della patologia da occhio secco[4].

Per ulteriori informazioni sullo studio clinico: https://clinicaltrials.gov/ct2/show/NCT03108664?term=SYL1001&rank=2

Per ulteriori informazioni (disponibile solo in spagnolo)  

Che cos'è l'interferenza dell'RNA? https://youtu.be/T21N_dPM0_k

Sindrome da occhio secco: https://youtu.be/R-h_4_Yyq2g

1. The definition and classification of dry eye disease: report of the Definition and Classification Subcommittee of the International Dry Eye WorkShop (2007). Ocul Surf, 2007. 5(2): p. 75-92 

2. Martínez T, Jimenez AI, Pañeda C. Short-interference RNAs: becoming medicines. EXCLI Journal, 2015;14:714-46 

3. Pañeda C, González V, Martínez T, Ruz V, Vargas B and Jimenez AI. RNAi based therapies for ocular conditions. In Proceedings of the 11th ISOPT,2014, 25-30, Medimond, Bologna, Italy 

4. Benitez-Del Castillo JM [https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/?term=Benitez-Del-Castillo%20JM%5BAuthor%5D&cauthor=true&cauthor_uid=27893109 ], . Protocol No.: SYL1001_IV. EUDRACT No: 2016-003903-79. A double-masked study of SYL1001 in patients with moderate to severe dry eye disease (DED). HELIX Study (Phase III). Versione 1.1: 14 dicembre 2016. Sylentis SAU-Pharma Mar Group 

CONTATTO:  Relazioni con i media (+34-638-79-62-15) e relazioni con gli investitori (+34 914444500)


To change the settings for your profile(s) or email delivery, go to https://prnmedia.prnewswire.com/profile/?action=editProfile and select the profile you would like to edit. You can select the industries, subjects, languages, geographical areas, companies, delivery options and delivery frequencies of your choice.

In addition to current press releases, you can also find archived news, corporate information, photos, tradeshow news and much more on the PR Newswire for Journalists website: https://prnmedia.prnewswire.com

To contact us, email: mediasite@prnewswire.com

Please do not reply to this email; this is an automatically generated message.

Copyright © PR Newswire Association LLC. All Rights Reserved.
A Cision company.

Our mailing address is:
350 Hudson Street, Suite 300
New York, NY 10014-4504
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl