ACCORDO INDESIT-SO.F.TER. PER LA POLONIA

25/set/2007 14.30.00 PRS INTERNATIONAL Srl Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

ACCORDOINDESIT-SO.F.TER. PER LA POLONIA

Importante alleanzatra l’azienda forlivese leader nel settore delle leghe polimeriche eIndesit Company. SO.F.TER. fornirà alla società di Vittorio Merloni materialeper oltre 10.000 tonnellate l’anno, ed ha allo studio l’apertura diuno stabilimento produttivo in Polonia nella regione di Lodz, dove si realizzail 70% degli elettrodomestici europei.

FORLÌSO.F.TER. SpA, azienda ai vertici europei nellaproduzione di granulati termoplastici (fatturato 2006: 82 milioni di Euro),diventa partner ufficiale di IndesitCompany SpA. Secondo l’accordo SO.F.TER. fornirà entro il prossimo anno oltre 10.000 tonnellate di leghe polimerichealla società presieduta da Vittorio Merloni, che così potrà fare fronte agliincrementi di produzione necessari alle sue strategie. Indesit infatti, con unfatturato di 3.249 milioni, sta puntando alla leadership europea. «Sarà una collaborazionedi durata almeno triennale» precisa ItaloCarfagnini, presidente e fondatore SO.F.TER.«che potrà incrementare in maniera rilevanteil nostro fatturato».

«L’incarico è stato conquistato grazie alla nostra capacità di rispondereimmediatamente e pienamente alle specifiche esigenze di Indesit. La societàaveva bisogno di materiali speciali per vasche per lavatrici, cassetti portaverduree basamenti per frigoriferi che fossero in linea con la qualità della propriaproduzione. Inoltre ci ha richiesto tecnopolimeri autoestinguenti perrealizzare gli alloggiamenti delle schede elettroniche: l’abbiamo accontentatacon il nostro Polifor C30, un polipropilene modificato con cariche minerali cheabbatte al minimo il rischio di incendio da corto circuito».

Per fare fronte aquesti impegni, la società romagnola ha investito3,5 milioni di Euro nell’installazione di alcune nuove linee di produzione. L’accordoprevede inoltre la disponibilità da parte di SO.F.TER.di aprire un sito produttivo a Lodz, in Polonia, dove Indesit è giàpresente con diversi suoi stabilimenti e dove viene realizzato il 70% deglielettrodomestici d’Europa. In un futuro non lontano l’aziendaforlivese avrà dunque il suo avamposto nel cuore di un mercato da 400.000 tonnellate dipoliolefine modificate, per un valoredi circa 600 milioni di Euro.

Ilnuovo impianto – già in fase avanzata di studio – potrebbe andare aregime nel 2009 con una produzione di circa 7-10.000 tonnellate, pari a 10-15milioni di Euro. Costerà a SO.F.TER. 10 milionidi Euro, già stanziati, che si vanno ad aggiungere agli altri 8 milioniimpiegati negli ultimi 2 anni per aumentare la competitività sul mercato. Taliinvestimenti hanno consentito all’azienda di attraversare indenne ilperiodo di crisi del settore e addirittura di migliorare nel 2006l’ottima performance del 2001, in controtendenza rispetto alle concorrenti.

Le prospettiveper il futuro, grazie anche alla partnership con Indesit, sono decisamentefavorevoli. Nel 2007 SO.F.TER. conta di andare oltre le 55.000 tonnellate di leghe polimeriche, raggiungendoun fatturato di circa 95 milioni. «Si tratta di obiettivi assolutamente alla nostraportata» commenta ItaloCarfagnini «come lasciano prevedere i positivirisultati già ottenuti nei primi sei mesi dell’anno».

SO.F.TER. SpA siè da poco trasferita in una modernissimasede, costata oltre 25 milioni di Euro, situata nella zonaindustriale di Villa Selva: uno stabilimento di 105.000 mq. di cui 60.000coperti, in cui entro fine anno verranno trasferiti tutti i reparti. Questaconcentrazione delle divisioni polimeriche ed elastomeriche, precedentementeseparate, sta dando luogo a preziose sinergie che generano prodotti innovativie alternativi, particolarmente adatti a risolvere le problematichedell’industria degli elettrodomestici.

SO.F.TER.,inoltre, ha due impianti di produzione in America Latina, uno in Brasile e unoin Messico, recentemente aperti nell’ottica di un rafforzamento delleproprie posizioni all’estero (attualmente il 38% delle vendite vieneeffettuato fuori Italia, di cui l’85% in Europa – in particolare inBenelux, Slovenia e Germania). Gli addettisono in tutto 200.L’azienda, a capitale completamente italiano, vanta un know-how unico almondo nella produzione di leghe polimeriche, con un’offerta senza egualidi materiali e di tecniche di lavorazione.

(Mario Pinzi)

 

Perulteriori informazioni: Italo Carfagnini, tel. 0543/790411

 

 

*************************************************

PRSConsulting Group

Via SanFelice, 98

40122Bologna

Tel.051/52.24.40

Fax051/55.38.57

mailto:prs@prs.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl