Venerdì 26/10 A Cesena l'Assemblea di Legacoop FC

25/ott/2007 13.20.00 Legacoop Forlì-Cesena Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Comunicato stampa Legacoop Forlì-Cesena

VENERDI' 26 OTTOBRE L'ASSEMBLEA GENERALE DI LEGACOOP FORLI'-CESENA

L'appuntamento è alle 15,30 al Centro Congressi di Cesena Fiera con
il saluto del Sindaco Giordano Conti. Nel corso della manifestazione
verrà presentato il bilancio di sostenibilità dell'associazione: nel
2006 le 250 cooperative di Legacoop Forlì-Cesena hanno fatturato più
di due miliardi di euro, dando lavoro a dodicimila persone (il 70% a
tempo indeterminato, esclusi gli stagionali) e impiegando 4 milioni
di euro in azioni di solidarietà e sostegno alla ricerca. In tema di
risparmio energetico nel 2006 le cooperative hanno installato nelle
proprie sedi impianti fotovoltaici per un totale di 300kW (tre nel
cesenate, sui tetti di CAC, Apofruit e Forni-Coop).


(Cesena, 25 ottobre 2007) - Si svolgerà venerdì 26 ottobre al Centro
Congressi di Cesena Fiera l'assemblea annuale di Legacoop Forlì-
Cesena, sindacato di imprese che riunisce 250 cooperative di tutta la
provincia. I lavori saranno aperti alle 15,30 dal saluto del Sindaco
di Cesena, Giordano Conti. Seguiranno le relazioni del Presidente di
Legacoop Forlì-Cesena, Mauro Pasolini, e del Direttore, Monica
Fantini. Previsti anche gli interventi del Sindaco di Forlì, Nadia
Masini e del Presidente della Provincia, Massimo Bulbi. Le
conclusioni saranno affidate al Direttore di Legacoop Emilia-Romagna,
Mauro Giordani. Nel corso dell'assemblea verranno proiettati due
filmati: un video dedicato al bilancio di sostenibilità e il
cortometraggio "Tradition", del regista tedesco Peter Ladkani,
vincitore del primo premio "Legacoop Cinema dei Valori".

L'assemblea sarà l'occasione per presentare il Bilancio di
sostenibilità dell'associazione, documento che rendiconta insieme i
dati economici e l'impegno per la responsabilità sociale. Il valore
della produzione delle imprese associate nel 2006 ha superato i due
miliardi di euro (+8,4%), con un utile di 59 milioni (+6,1%). La
solidità economica è testimoniata dal dato sul patrimonio netto, pari
a 762 milioni (+8,7%). Il valore aggiunto è stato di 376 milioni di
euro. Il 63% di tale cifra è andata a remunerare il lavoro.

I soci sono oltre centomila (+4,4%), grazie soprattutto all'apporto
del settore consumo (53%), seguito dall’agroalimentare (14%) e dal
settore servizi e trasporti (12%). Il 40% dei soci è rappresentato da
donne, mentre l’età media complessiva è di 47 anni.

Gli occupati sono 12.006, in linea rispetto al 2005 e con un
incremento di circa il 17% rispetto al triennio precedente. Da notare
che circa il 70% dei contratti - se si escludono dal computo gli
stagionali dell'agricoltura - è a tempo indeterminato, percentuale
che arriva al 79% se si considerano solo i soci lavoratori. Le
lavoratrici sono il 47%, circa un quarto delle quali è impegnata in
ruoli di vertice: le donne presidenti di cooperative sono trenta.
Oltre centomila le ore di formazione realizzate all'interno del
movimento.

In tema di risparmio energetico nel 2006 le cooperative hanno
installato nelle proprie sedi impianti fotovoltaici per un totale di
300kW (tre nel cesenate, sui tetti di CAC, Apofruit e Forni-Coop),
riducendo di 200 tonnellate le emissioni di CO2 in atmosfera. Nel
campo delle costruzioni ha fatto il suo ingresso la bioedilizia,
mentre nel campo dei carburanti continua l'utilizzo del biodiesel.
Soluzioni innovative si stanno sperimentando per il risparmio idrico,
il trattamento dei rifiuti e l'uso di imballaggi riutilizzabili.

Il problema della sicurezza sul lavoro viene affrontato, in primis,
con la prevenzione: nel 2006 sono state svolte dalle cooperative
circa 5.500 ore di formazione per 2.300 partecipanti. Ma è nella
solidarietà che le cooperative esprimono al meglio la propria mission
mutualistica. Nel corso del 2006 più di 4 milioni di euro sono stati
impiegati per azioni di solidarietà a supporto dei più deboli, della
ricerca scientifica, della cultura e dello sport.

SI PREGA DI CONSIDERARE LA PRESENTE COME INVITO STAMPA



Emilio Gelosi
Ufficio stampa Legacoop Forlì-Cesena
mob. +39 347 0888128
tel. +39 0543 785440
fax +39 0543 781134
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl