Libro: Il capo dei capi

Recensione libro Il capo dei capi: L'ultima volta che videro piangere Totò Riina fu al funerale del padre e del fratellino, uccisi da un residuato bellico.

16/nov/2007 12.49.00 Piazzetta amici Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Vita e carriera criminale di Totò Riina. Uno dei ilbri più venduti del momento, (sicuramente grazie al traino della serie televisiva in onda su canale 5) il libro il capo dei capi sta riscuotendo un successo daccero inaspettato, ne proponiamo di seguito una recensione. Recensione libro Il capo dei capi: Libro il capo dei capi L'ultima volta che videro piangere Totò Riina fu al funerale del padre e del fratellino, uccisi da un residuato bellico. Era l'estate del '43 e Totò, un picciotto analfabeta e sporco, primo figlio maschio, diventava a soli 13 anni il capofamiglia. Mezzo secolo dopo, al suo arresto, era l'uomo più potente di Cosa Nostra, ormai diventata Cosa Sua. In un'ascésa sanguinaria e spietata, aveva portato i contadini di Corleone ai vertici del governo mafioso, riscrivendo completamente le regole del gioco tra famiglia e famiglia, tra mafia e Stato. La sua caduta, dopo una latitanza ventennale, protetta forse solo da un'Entità superiore, poteva far credere che l'avventura fosse conclusa. Per raccontarla, Bolzoni e D'Avanzo sono andati - e più volte ritornati - nella sua terra, a parlare con la sua gente, con chi lo ha conosciuto, combattuto, tradito, giudicato. E, ancora oggi, continua a temerlo. Perché tutto è rimasto come prima. Al posto di Totò ci sono i figli Giovanni e Salvo. Le generazioni si danno il cambio ma i cognomi restano sempre quelli: Riina, Provenzano, Bagarella, Bontate e Inzerillo, Di Maggio e Gambino. Corleonesi e Palermitani sono di nuovo sul piede di guerra. E sembra che solo un miracolo li potrà fermare. Dal libro alla fiction. La fiction: La fiction Il capo sei capi in honda su canale 5 racconta la vita di uno dei più noti e sanguinosi capi della mafia: Totò Riina. "Il Capo dei Capi", fiction Taodue per Mediaset, ricostruisce le vicessitudini di Riina, dalla sua infanzia fino alla cattura, avvenuta il 15 gennaio del 1993. La produzione televisiva si è; ispirata al libro Il capo dei capi scritto da Giuseppe D'Avanzo e Attilio Bolzoni. Il personaggio di Riina è interpretato da Claudio Gioè, già noto grazie a due pellicole di successo: "La meglio gioventù" e "I cento passi". La regia de "Il Capo dei Capi" è di Enzo Monteleone e Alexis Sweet. Nel cast anche Daniele Liotti, Salvatore Lazzaro, Marco Leonardi, Simona Cavallari, Gioia Spaziani e Massimo Venturiello.
 
Giovanni Terisi di libri online.



----
Email.it, the professional e-mail, gratis per te:clicca qui

Sponsor:
Raggruppa i tuoi finanziamenti in uno: pagherai unÿunica rata fino al 50% più bassa della tua attuale! Clicca qui e chiedi maggiori informazioni a Prometeo!


Clicca qui


blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl