DUROCEM, SUCCESSO A TEMPO DI RECORD

20/nov/2007 14.49.00 PRS INTERNATIONAL Srl Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

DUROCEM, SUCCESSO A TEMPO DI RECORD

Si realizzano in poche ore, durano una vita: ipavimenti in cemento dell’azienda reggiana sono stati richiesti per IPetali di Reggio, complesso multifunzionale da 95 milioni, e per le sedimondiali di Ikea e Metro. E il fatturato balza a + 25%

 

CAVOLA (RE) – Fioccano le commesse per Durocem SpA, che rafforza così la suaposizione di leader nel settore dellapavimentazione in cemento pergrandi superfici (fatturato: 21,6milioni) e va verso un turnover2007 da 27 milioni (+25%). Particolarmente prestigiosol’incarico ottenuto per I Petali diReggio, avveniristico complesso da 95milioni che integra retail, leisure ed entertainment, sorto pressolo stadio di Reggio Emilia, di recente inaugurato. Firmato dalla Open Projectdi Bologna (progetto preliminare e concept di T+T, Chapman Taylor e StudioMorasso) e commissionato da Multi Development-C Italia, joint-venture tral’olandese Multi Corporation BV e la società italiana CDS Holding Spa diErbusco (BS), rappresenta il primo di dieci poli analoghi che verranno apertiin altrettante città italiane.

 

Peri 5.800 mq. di superficie richiesti, Durocem ha impiegato il suo innovativo Art Grain, materiale ottimo anche per ilrifacimento di vecchi pavimenti. «Si trattadi un prodotto decorativo al top di gamma – spiega il Presidente Silvio Scalabriniche, grazie alla sua sottigliezza, non ci obbliga aspaccare e togliere il pavimento già esistente. Così riusciamo a rifare superfici di grande estensione in appenauno-due giorni contro i 40 e passa della concorrenza, e senzaimporre una sola ora di stop all’attività». In Italia quellodella sostituzione di impiantiti usurati è un mercatoda 500.000 mq., del valore di 5 milioni di euro l’anno. Con Art Grain Durocem si appresta aconquistarne una fetta da 3 milionientro i prossimi tre anni.

 

Nuoviincarichi sono arrivati nel frattempo da Metro,con cui la società emiliana collabora fin dal 1987. Il colosso della GD havoluto Durocem per realizzare gli 11.000 mq. della nuova sede di Quanzhou, inCina – la prima di 100 che verranno aperte in quell’area neiprossimi 10 anni e che, secondo ilmanagement, potranno portare un fatturato intorno agli 8 milioni. Anche IKEA, che già aveva affidato alla società reggiana i 230.000mq. del grande magazzino di Piacenza (commessa da 6 milioni), annovera Durocem tra i suoi fornitori ufficialiper realizzare le sue sedi nel mondo. Dalla prestigiosa partnership potràderivare un fatturato di oltre 2 milioninel quinquennio

 

Dasegnalare inoltre una commessa da 450.000euro appena ottenuta ad Abu Dhabi:una pavimentazione da 90.000 mq. per il centro logistico della catena Al TayebCold Stores, che sarà completata a febbraio 2008. «Con questo primo incarico negli Emirati Arabi – diceil vicepresidente e direttore commercialeMarco Scalabrini –  abbiamofatto il nostro ingresso ufficiale in un mercato che già nel 2008 ci porterà 1 milione di euro. Un mercato in cuicrediamo profondamente, come dimostra la recente apertura di una nostra filialecommerciale a Dubai». In Italia altri interventi riguardano le Cantine Antinori (40.000 mq. realizzati conmateriali al top di gamma ad effetto antimacchia), e le filiali di Reggio e diCastelnuovo Monti della Banca di Cavola eSassuolo.

 

SilvioScalabrini commenta così questa positiva sequenza di lusinghiere conferme inambito nazionale e internazionale: «Il nostrosuccesso è dovuto soprattutto alla capacità di realizzare a tempo di recordpavimenti ad alta resistenza e lunga durata. In Italia c’è il vizio di puntare sempre aspendere il meno possibile nell’immediato. Risultato? Opere che, dopo pochianni, sono già tutte da rifare. E alla fine, per rimediare, si spende molto dipiù. All’estero ragionano diversamente: se si fa una cosa, la si fa benesubito, perché duri. Anche noi la vediamo così».

 

Durocem SpA è guidata dal fondatore Silvio Scalabrini, affiancato dai figli Marco, Lara e Cecilia. La produzione si concentra nellasede di Cavola di Reggio Emilia. Grazie all’avvio e al consolidamento didiversi contatti con grandi realtà produttivo/commerciali e studi diarchitettura, italiani e stranieri, i vertici si aspettano un ragguardevole aumento del business già in tempimedio-brevi. In particolare si prevede per il prossimo triennio una crescita difatturato del 50%, pari a 10-11 milioni, per un ammontare complessivo di 35milioni.

 

*************************************************

PRSConsulting Group

Via SanFelice, 98

40122Bologna

Tel.051/52.24.40

Fax051/55.38.57

mailto:prs@prs.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl