SO.F.TER. VINCE LA CAUSA E STAPPA IL BUSINESS

27/nov/2007 14.49.00 PRS INTERNATIONAL Srl Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

SO.F.TER. VINCE LA CAUSA E STAPPA IL BUSINESS

Con la vittoria sulla statunitenseSupreme Corq per il brevetto del compound per tappi sintetici, l’aziendaforlivese si apre un mercato da un miliardo di Euro

FORLÌ–Per SO.F.TER.SpA, azienda ai vertici europei nella produzione di granulati termoplastici, siapre un mercato che equivale a unmiliardo di Euro graziealla vittoria in sede giudiziaria sulladitta Supreme Corq, il leadermondiale nella produzione di tappi sintetici. L’azienda statunitense,vantando un brevetto sui compounds a base SEBS, costringeva le altre ditte ausare prodotti di qualità scadente. SO.F.TER.,primo tra gli oppositoriperché già produttore di tale granulato,ha viste riconosciute le sue ragioni e lo stesso Ufficio Brevetti del’Aia ha giudicato il materialeamericano “non innovativo” per il mercato europeo.Adesso sarà possibile per tutti i produttoridi tappi sintetici utilizzare i compounddi alta qualità SO.F.TER. a base SEBS, specifici per l’imbottigliamentodel vino.  

Raccolto questosuccesso, e dopo un turnover 2006da 82 milioni di Euro,l’azienda forlivese conta di chiudere il 2007 con un fatturato di oltre 90 milioni di Euro (+11%). Afferma soddisfatto il presidenteItalo Carfagnini: «Gli obiettivi che cisiamo dati sono assolutamente alla nostra portata, come lasciano prevedere i positivi risultati giàottenuti nei primi sei mesi dell’anno». Infatti i dati parlano chiaro: l’Ebitda del primo semestre 2006 è stato di 3,2 milioni e nel primosemestre 2007 è già lievitato aquasi 5 milioni registrando un +52%;le tonnellate nel giugno 2006 erano pari a 25.000 e dopoun anno si sono attestate a quasi 30.000(+17%). Se questo trend di crescita sarà confermato anche nelsecondo semestre, a fine anno si avrà un Ebitdapari a +46% e un +14% per quanto riguarda le tonnellate prodotte.

Le ottimeperformance complessive spingono Italo Carfagnini a un giusto entusiasmo. «Gli ultimi risultati ci incoraggiano a proseguire sul cammino che abbiamointrapreso, fatto soprattutto di ingenti investimenti in innovazione e servizi:2,3 milioni nel 2006, diventati 4,5 nel 2007. InEuropa poi registriamo una forte ripresa, e ciò avviene al termine di unanotevole operazione di riposizionamento dei pesi all’interno delle nostredivisioni. Il 2001 vedeva il nostro impegno all’85% nel settorecalzaturiero con 26.000 tonnellate di prodotto. Oggi, rivolgendoci anche ad altri settorimerceologici, lo abbiamo riequilibrato al 20%, con circa 10.000 tonnellate euna migliore marginalità.»

SO.F.TER. SpA si è dapoco trasferita in una modernissima sede, costata oltre 25 milionidi Euro, situata nella zona industriale di Villa Selva: uno stabilimento di 105.000 mq. di cui 60.000 coperti,in cui entro fine anno verranno trasferiti tutti i reparti. L’azienda,inoltre, ha due impianti di produzione in America Latina, uno in Brasile e unoin Messico, recentemente aperti nell’ottica di un rafforzamento delleproprie posizioni all’estero (attualmente il 38% delle vendite viene effettuato fuori Italia, di cuil’85% in Europa – inparticolare in Benelux, Slovenia e Germania). Gli addetti sono in tutto 200.

 

 

*************************************************

PRSConsulting Group

Via SanFelice, 98

40122Bologna

Tel.051/52.24.40

Fax051/55.38.57

mailto:prs@prs.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl