ROBUSCHI IN ARABIA SAUDITA PER UN AFFARE DA 680 MILIONI DI USD

18/dic/2007 07.49.00 PRS INTERNATIONAL Srl Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

ROBUSCHI IN ARABIA SAUDITA PER UN AFFARE DA 680 MILIONIDI USD

MaireTecnimont richiede i prodotti dell’aziendaleader in soffiatori e pompe industrali per un megaimpianto in Al Jubail. Altracommessa da Agroetanol Svezia. Fatturato: + 40% in 3 anni

PARMA – Prosegue con successo l’attuazione del pianostrategico di rafforzamento ed espansione di RobuschiSpa, azienda ai vertici mondiali nella produzione di soffiatori e pompe industriali. La società emilianadal 2004 al 2006 havisto aumentare del 31% il suo fatturato, passato dai 40milioni del 2004 agli oltre 52 del 2006.Se la previsione 2007, pari a oltre 55 milioni (Ebitda superiore ai 12milioni), troverà conferma, la progressione di questi anni toccherà quota + 40%.

Fra le varie commesse arrivate di recente all’azienda emiliana, rivesteparticolare rilievo quella di Maire Tecnimont,azienda attiva nel mondo nei settori della chimica, petrolchimica, oil &gas, dell’energia e negli impianti di processo, che è stata recentementeprotagonista nel mondo della finanza per il suo ingresso a Piazza Affari. Lasocietà di ingegneria si trova impegnata nel completamento del gigantesco impianto per la produzione di etilene epropilene da 680 milioni di dollari di AlJubail (il più grande sito petrolchimico dell’Arabia Saudita),ed ha richiesto alla società parmense gruppi soffianti per il pompaggio diazoto per asciugare i film di polietilene.

Un’altra importante commessa ha riguardato due telai skid conpompe per vuoto, richiesti dall’azienda svedese Agroetanol AB per l’ampliamento di unimpianto di produzione di etanolo derivato dal frumento. Situatanella città di Norrköpind, 170 chilometri a sud di Stoccolma,l’imponente struttura del costo complessivodi 110 milioni di euro produrrà, una volta a pieno regime, 150milioni di litri di carburante all’anno, utilizzando i cereali coltivatiin 70.000 ettaridi terreno.

«Siamo molto motivati dairiconoscimenti che continuano pervenirci dal mercato mondiale– commenta l’amministratore delegatoAntonio Robuschiche ci ripaganoampiamente gli importanti investimentiregolarmente effettuati in ricerca, innovazione, sviluppo di  mercato etecnologie produttive. A questi settori continueremo a destinare in media oltre il 4,5% del fatturato annuoper aumentare ancora la nostra competitivitàe rafforzare la presenza in mercati che diventano sempre più globali e selettivi,quali quelli del Sud-est asiatico e del Sudamerica». Tra le aree chestanno mostrando i trend di crescita più significativi per i prodotti Robuschi,l’Oceania (+90%), l’Est Europa (+30%) e ilMiddle East (+20%).

Fondata nel 1941 da Giovanni Robuschi, Robuschi Spa oggi rappresentauno dei principali operatori di riferimento a livello mondiale nella produzionedi soffiatori a lobi, pompe centrifughe e pompe per il vuoto, destinati asettori in crescita quali quelli dell’ambiente (depurazione delle acquein primis), alimentare, energia, petrolchimico, cartario, plastica e tessile.L’azienda opera a Parma in uno stabilimento produttivo di 32.000 mq.,impiega 280 addetti e ha 6 filiali commerciali estere, oltre a una reteinternazionale di distributori. Più del 55% della produzione è destinatoall’export.  La proprietà è suddivisa tra la famiglia Robuschi, il fondodi private equity Aksìa e il management.

 

 

*************************************************

PRSConsulting Group

Via SanFelice, 98

40122Bologna

Tel.051/52.24.40

Fax051/55.38.57

mailto:prs@prs.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl